Herbalife è una truffa? – L’inganno rivelato.

By | 20 giugno 2011

Se stai leggendo questo articolo, sono sicuro che sei alla ricerca di motivi per cui Herbalife è una bufala.

Sei probabilmente alla ricerca di motivazioni per giustificare il tuo dubbio sull’investire o meno in quest’attività per iniziare un business da casa.

Ciò che intendo fare oggi è rivelare il vero “inganno” di Herbalife, che poi è l’errore che commettono il 99% dei distributori di qualunque azienda di network marketing in Italia, che ti ruberà tempo, soldi ed energie infrangendo il tuo sogno di avviare un’attività imprenditoriale di successo. In primo luogo, ti dimostrerò che Herbalife di per sè non è una truffa, presentandoti alcuni fatti su questa società, così che tu possa vedere da solo quanto sia legittima la società Herbalife.

La “truffa Herbalife” Rivelata?

Herbalife è stata fondata da Mark Hughes nel 1980. Ha iniziato la vendita dei prodotti dal bagagliaio della sua automobile. Questa società ha iniziato dando impiego a circa 4.000 persone nel mondo. Con un utile netto di vendita pari a 2,3 miliardi di dollari nel 2009. La sede aziendale di Herbalife è a Los Angeles, negli Stati Uniti, come ben sai.

Herbalife ha oggi milioni di distributori in 74 paesi diversi nel mondo. Paga milioni di dollari in provvigioni ai suoi distributori.

Herbalife è ancora viva e vegeta oggi, dopo quasi trent’anni. Dire che Herbalife sia una truffa quindi, è solo disinformazione.

Tuttavia, sebbene l’azienda e i prodotti siano legittimi, la vera e propria truffa non è la società stessa ma il marketing che questa società insegna ai propri nuovi distributori.

Le strategie di marketing che potresti apprendere dall’azienda infatti non ti permetteranno mai di raggiungere i risultati che speravi di ottenere nella tua attività.

Il Network Marketing è cambiato molto negli ultimi anni, insieme ai modi e alle strategie di commercializzazione della tua attività, per cui il vero imbroglio è la mancanza di formazione adeguata nel marketing.

La strategia ormai datata di marketing che vi verrà inculcata non appena avrai iniziato ad investire in questa compagnia, è quella di fare una lista dei tuoi amici e dei tuoi familiari e di fare una lista dei loro amici e dei loro familiari che conosci.

p038_1_01Una volta fatto questo, dovrai contattare telefonicamente queste persone e organizzare una presentazione a casa. Dovrai far provare il prodotto e fare una presentazione aziendale, nella speranza che vogliano acquistare il prodotto e/o unirsi a voi nel mondo degli affari.

Esiste un effetto collaterale di massa che sorge ed è quello dell’alienazione. Per cominciare, esiste una probabilità molto alta che i tuoi familiari e conoscenti conoscano già il marchio herbalife e abbiano una visione diametralmente opposta: la maggior parte di loro pensa già che herbalife sia una truffa, ironia della sorte!

Ed è sicuramente più produttivo cercare persone che non abbiano questo pensiero, piuttosto che cercare di convincerli del contrario.

Per non parlare del fatto che molti di loro potrebbero toglierti il saluto se diventi insistente.

Le altre strategie di marketing, che ti verrano presentate dopo pochi giorni dal tuo sponsor, coincideranno con il distribuire biglietti da visita, volanti, appiccicare adesivi sulla tua auto, indossare una spilletta sul dimagrimento.

Ora, sono sicuro che riesci a vedere il problema di questo tipo di strategie di marketing.

5138713-design-mascots-titolari-di-una-tela-in-bianco-bannerIl problema principale che mi salta subito agli occhi, è la crescita limitata del tuo business che è possibile creare con queste tecniche pubblicitarie. Se pensi di poter andare in pensione presto, con un ingente reddito mensile automatico, allora stai per subire un brusco risveglio.

Siamo nel 21° secolo, i tempi sono cambiati, insieme con il marketing ed il network marketing.

Grazie ad internet, le strategie di marketing che la gente usa per promuovere la loro attività non sono mai state così semplici, come l’ottenere nuovi contatti con cui parlare ogni giorno della tua opportunità.

“La chiave del successo in Herbalife o in qualsiasi attività commerciale di questo tipo è un costante flusso di contatti. E’ necessario avere più contatti che tempo e quando realizzerai questa realtà vedrai un’eccitante sviluppo della tua struttura”.

5138686-una-mascotte-di-progettazione-che-fissa-una-corda-o-quot-tirare-le-sciolti-quotRiesci a immaginare si avere 30, 50 o anche 100 persone diverse al giorno con cui parlare della tua opportunità di guadagno ogni singolo giorno?
Una volta raggiunto questo obbiettivo, non importerà neppure il fatto che non sai essere persuasivo al telefono: avrai comunque delle persone che decideranno di unirsi alla tua downline e la tua struttura crescerà.

Così ora hai scoperto qual’è la vera truffa Herbalife e che cosa devi fare per avere successo in questa società, come in qualunque altra azienda di network marketing.

Devi imparare a generare un flusso costante di contatti interessati dalla rete.

Per farlo, puoi iscriverti alla newsletter di questo sito e scoprire il corso via mail di network marketing che ti mostra le nuove tecniche di sponsorizzazione e vendita.

Potrai scoprire inoltre le 10 grandi bugie del network marketing presenti nell’ebook gratuito.

Se ti è piaciuto questo articolo, puoi condividelo con i tuoi amici.

Naturalmente mi piacerebbe leggere le tue esperienze sulla “truffa” di Herbalife, che puoi condividere inserendo un commento qui sotto.

Aforisma del Giorno:
L’onestà, che ai mediocri impedisce di raggiungere i loro fini, per gli abili è un mezzo di più per riuscire.
-Luc de Clapiers de Vauvenargues-

179 thoughts on “Herbalife è una truffa? – L’inganno rivelato.

  1. gaer

    il popolo dei trogloditi che con iternet vanno ancora porta a porta a rompere i co***oni

    Reply
  2. Antonio Ferina Russo

    Interessante commento il tuo, ma ti prego la prossima volta di usare un linguaggio meno colorito. Tanto per non sembrare un troglodita anche tu.

    Reply
  3. Simone

    Se fossi andato piu a fondo, sapresti che nel nostro programma, lavoriamo già molto in internet e che le strategie di Marketing sono sempre molto aggiornate…non da noi distributori..ma da professori universitari della sede UCLA…(cerca in internet)..inoltre dovresti sapere che il P. M. Herbalife è addirittura materia d'esame alla università di economia e commercio della Bocconi di Milano….La tua invece è molto sottile di strategia… imbacuccare i nuovi distributori che "senza lavorare" credono di poter leggere delle strategie che gia conosciamo e studiamo per raggiungere il successo!…credo farai poca strada in qualsiasi caso… l'azienda sta già provvedendo da divesrso tempo..attraverso importanti organi (Avedisco,Feder Salus)…a tutelarci da soggetti come voi! Ecco perche Herbalife va avanti da 30 anni…Qualità,Avanguardia,Risultati concreti ,Tutela per noi e per i clienti,Solo garanzie,Onestà!!…Insomma, cose che non riesco ad avere da persone come te.Buona fortuna! e buona giornata.

    Reply
    1. Antonio Ferina Russo

      La tua opinione è rispettabilissima, ti faccio notare un paio di cose però, a favore degli altri lettori:

      La UCLA (University of California, Los Angeles) possiede un Laboratorio per la Ricerca sulla NUTRIZIONE CELLULARE e MOLECOLARE finanziato da HERBALIFE, ma non ha professori che studiano il Marketing dell'azienda non avendo tale università alcun corso di laurea nè tantomeno un dipartimento su Marketing o Web Marketing, non occupandosi di Economia e Commercio.

      Il Piano Marketing Herbalife non è oggetto di studio presso nessuna università. Alla Bocconi si è studiato 5 o 6 anni fa il Network Marketing, in particolare il caso dell'Amway. Herbalife non era neppure menzionata, nè tantomeno costituisce materia d'esame.

      L'AVEDISCO, per aderire alla quale basta pagare una quota associativa, riunisce 34 maggiori aziende di vendita diretta e non tutela i consumatori finali, essendo solo un'associazione di categoria. Si limita a consigliare le linee guida per operare in Italia.
      Discorso simile per Feder Salus, che tutela le Aziende più che i consumatori finali.
      Nè Avedisco nè Feder Salus sono organi di vigilanza: quindi possono tutelare ben poco noi Distributori Indipendenti.

      Per quanto riguarda la strada, ne ho già fatta parecchia, grazie comunque per l'interessamento.

      Forse dovresti informarti tu un po' meglio sulla tua azienda, tanto per evitare di essere corretto da persone disoneste come me.

      La tua disinformazione dimostra che Herbalife deve fare ancora qualche passo verso la formazione corretta dei suoi distributori.

      Reply
      1. Maura

        Caro Antonio, il tuo è un metodo subdolo e vergognoso per promuoverti. Hai tanto da imparare ancora, prima d’insegnare agli altri.

        Reply
        1. Antonio F. Russo Post author

          Grazie per il tuo commento. Se mi trovi subdolo e vergognoso, cambia blog. Trovo più subdolo e vergognoso convincere casalinghe e studenti che tartassare le loro amicizie possa essere un metodo per guadagnare l’indipendenza finanziaria.

          Reply
          1. alessandro

            Antonio daccordissimo con te e ti dico che la migliore strategia è aiutare gli altri a non cascarci, ma evitare qualsiasi ragionamento con chi ci è gia ù2cascatoù2 perche gli fanno il lavaggio del cervello e non hanno piu via di scampo…..

    2. marco

      perche’ gli stessi prodotti in internet costano 10 euro in meno????????????????????????? non era prezzo da listino???????????? se la vendita online e’ vietata come anche le aste perche’ questi prodotti vengono venduti????????????

      Reply
      1. Antonio F. Russo Post author

        Marco, dovresti chiederlo al responsabile commerciale dell’azienda.

        Reply
      2. Andrea

        Perchè devono pagare la massa di “allocchi” alle vendite ecco perchè

        Reply
    3. gianluca

      Io non sono un distributore, ma un semplice ingenuo , forse , che consuma i prodotti perchè affetto da un disturbo, che l’ alimentazione e il nutrimento cellulare normale non riesce a darmi. Se è parere medico che io possa e debba nutrirmi di Herbalife allora vuol dire che la medicina di oggi fallisce nel dare soluzioni positive ai pazienti. Il consumo dei prodotti me li ha prescritti un medico, che anch’ egli non ha nulla a che fare con la Società americana. A me non mi frega se alle mie spalle qualcuno si arricchisce o ha trovato una salda occasione di indipendenza finanziaria. L’ importante è che distribuisca il prodotto coscienziosamente e responsabilmente. Come accade tutt’ oggi a me. Sapete, i prodotti non garantiscono la vita eterna, ma un rendimento salutare. Si. Salute! Si parla di salute.

      Reply
      1. Antonio F. Russo Post author

        Grazie per il commento, ma come detto più volte l’articolo parla dell’opportunità Herbalife, non dei prodotti.

        Reply
  4. Daniela

    Herbalife è una truffa:
    1.- Ti contattano offrendoti un'opportunità di lavoro,invece ti trovi ad un meeting bevendo infusioni d'erbe e sentendo testimoni di gente guarita da malattie,o addirittura cani guariti dal cimurro grazie a Herbalife.
    2.- Senti testimoni di gente che guadagna migliaia di euro con herbalife.
    3.- Decidi di provare ed ecco che ti dicono, ma prima devi comprare la licenza per essere distributore indipendente,costa solo 150 euro
    3.- Una volta che sei dentro e hai comprato il kit,pensando a cosa farai con i tanti soldi che guadagnerai,ti dicono: " se vuoi guadagnare quella quantità devi investire da 2500 a 5000 euro e pagare da tasca tua,i corsi e viaggi "
    Conclusione Herbalife E' UNA TRUFFA UNA MEGA TRUFFA.

    Reply
    1. Antonio Ferina Russo

      Il problema sta tutto nella formazione dei loro distributori. Ho conosciuto incaricati alle vendite Herbalife che, correttamente, ti spiegano di cosa si tratta e cosa bisogna fare. Altri un po’ meno corretti che ti dicono tutt’altro. E visto che spesso sono le loro upline a insegnare questo come unico approccio, ecco dove si va a finire. Grazie, per la tua testimonianza, Daniela. :-)

      Reply
    2. SImone

      la solita [moderazione: non offendere gli altri lettori], ecco perchè in italia si va cosi male.
      nn devi spendere nulla non ti chiedono nulla non vuoi far nulla non concludi nulla.
      sicuramente sei stata fregata da qualche DI truffaldino.

      E di conseguenza sputtani tutto, ora risalgo sulla mia A5 nuova che ho comprato grazie ad HL senza fare corsi o [moderazione: evita questo linguaggio in casa d'altri] che hai detto.

      Reply
      1. Antonio F. Russo Post author

        Simone, non è tuo diritto offenderla. Se vuoi partecipare alla discussione in maniera civile, va bene. Se non vuoi partecipare, va bene lo stesso. Ma se devi offendere, aria.

        Reply
      2. sere

        Perchè non cominci gli affari nel commercio di droga? guarda così anzicchè l’A5, con impegno passi ad una ferrari.
        Ma che modi!!!! Questa spocchia e presunzione che hanno questi individui è davvero ridicola.
        Riempitevi le tasche, ma quando avete finito, provate a riempire anche la testa!
        Chiedo scusa al proprietario del sito per i miei toni, ma quando leggo certe cose proprio non resisto. E’ inaccettabile che certa gente si arricchisce sulla salute di chi già ne ha poca e sulla disperazione del prossimo.

        Reply
        1. Antonio F. Russo Post author

          No problem. Grazie a te per il commento.

          Reply
      3. Andrea

        a5 con i soldi di HL? no con i soldi di chi (ingenuamente) ha creduto in un modello piramidale (schema Ponzi) che impoverisce molti per arricchire pochi = truffa

        Reply
    3. gianluca

      La legge statunitense è molto più precisa della nostra. Dubito profondamente che dia la possibilità di allargare una truffa, come la maggior parte di questo sito attribuisce. Credo che si possa concludere il tutto con una semplice parola: Invidia di molti.

      Reply
      1. Antonio F. Russo Post author

        Se ti fossi preso la briga di leggere non dico “la maggior parte di questo sito”, ma almeno l’articolo che hai commentato, ti saresti accorto che non si parla di herbalife in termini di truffa ma di marketing sbagliato.

        Reply
      1. Antonio F. Russo Post author

        Gabriele, quando rispondi così ad una persona, dovresti anche prenderti il tempo di argomentare.
        Perchè sta dando informazioni non vere, visto che sta parlando di una sua esperienza?
        Probabilmente ha incontrato distributori poco corretti.

        Reply
    4. Arnaldo

      Non è così che funziona.
      Uno dei principi fondamentali deve , e per me lo è , il raggiungimento dell’obiettivo del nuovo distributore o del nuovo cliente.
      Spesso questa richiesta nasce da un obiettivo personale, egoistico e che non tiene conto della missione e dei principi HERBALIFE.

      Reply
      1. Andrea

        chi approda su HL è…diciamocelo chiaramente all’ultima spiaggia. Non ha una preparazione rivendibile in un lavoro socialmente accettabile e si rifugia nella zona grigia del network marketing.
        Insomma, contenti questi spennatori di polli e i polli spennati…contenti tutti.

        Reply
  5. Antonio

    Bravo!! Sono pienamente daccordo con la tua analisi. Sono una persona che può leggerla con gli occhi giusti di chi conosce l'azienda. Ma non quella di oggi che, a dire il vero non riconosco più. Quella di una volta quando a indirizzarla era un magnifico imprenditore statunitense, come tu lo chiami, di nome Mark Hughes. Ma quello non era un imprenditore. Era un ragazzo pieno di sogni, per la verità tutti realizzati, che conosceva veramente il Network Marketing, che conosceva i sogni della gente perché erano stati i suoi stessi sogni. Quando l'ho incontrai per la prima volta a Parigi su un magnifico Bateau Mouche avevo già avuto un po' di successo in Herbalife e quando mi tese la mano non fu per dirmi: Bravo! Sei una persona eccezionale! Ma per dirmi semplicemente: GRAZIE!

    Reply
  6. Antonio

    segue commento di Antonio

    Ogni sua parola non era mai rivolta a questo o quel prodotto, ma semplicemente a quali passi bisogna compiere per avere successo nel Network Marketing. Quali fare, quando farli e come farli. E soprattutto frase finale: IO TI AIUTERO'. Ed era vero!! L'anno successivo lo incontrai a Los Angeles e se devo dirti una cosa il mio cuore batteva veramente sonoramente. Che uomo eccezionale! Forse l'unica persona a me estranea che porto veramente nel cuore. Il giorno della sua morte il mio viso non si accorse di essere inondato di lacrime. Solo le persone intorno a me mi chiesero: cos'hai? Non stai bene ?
    Hai ragione. Ma non sai che quello fu il giorno in cui l'azienda Herbalife non solo perse il suo gioello. Smarrì anche il Network Marketing.

    Reply
    1. Antonio Ferina Russo

      Grazie per il tuo commento, Antonio. Credo che se riuscirai a instillare nei tuoi distributori le sensazioni che mi hai donaro oggi, condividendo questo tuo ricordo, per Herbalife ci sia ancora speranza, almeno qui in Italia. E’ esattamente l’approccio a questa attività che cerco nelle persone con cui mi piace collaborare e che cerco di trasmettere ogni giorno. Siamo qui per raggiungere nostri sogni aiutando gli altri a realizzare i propri. Non ci interessa prendere in giro gli altri per pochi euro in più a fine mese.

      Reply
  7. michel

    buonagiorno antonio sono Michel da biella vorrei conoscerti e parlarti della mia occasione di network marketing,credo che potremmo fare grandi cose assieme.
    grazie

    Reply
    1. Antonio Ferina Russo

      Contattami in privato. La mia email è in fondo all’ebook.

      Reply
  8. klevis

    Antonio, probabilmente sei un esperto di web marketing, di fatto hai realizzato proprio un bel sito (un po scopiazzato qua e la) e sicuramente sei un esperto di network. Tuttavia questo tuo intervento è davvero poco intelligente e ti spego perchè:
    1) in ogni network si vende un prodotto e il prodotto herbalife è di elevatissima qualità ( non sto a parlare degli scienziati che ci sono dietro)
    2) trovo molto stupido fare pubblicità al proprio network, criticando quello altrui. Lo stesso vale in qualsiasi ambito commerciale, ossia criticare dando addirittura della truffa i competitor è da incompetenti.
    3) dire che la formazione e i training di herbalife siano di scarso valore è tanto banale quanto farsi pubblicità criticando un'azienda grossa. Sai benissimo spero che in ogni network ci sono più filoni, più linee, più persone , più leader. Quindi ci sono persone capaci e persone meno capaci, così come ci sono formazioni di livello scarso e formazioni di livello alto, metodi di lavoro più efficienti e meno efficienti, con internet e senza ( hai scoperto l'acqua calda). Più si sale di livello nel network e più i training diventano avanzati perchè forniti dall'azienda stessa. Questo spiega perchè persone che io definisco di "bassa lega" tipo la signora di prima, con un paio di opinioni e conoscendo un paio di distributori poco competenti disegna un quadro così negativo di un'azienda così grossa. Mi pare poi normale che io se intraprendo una nuova attività commerciale tipo pasticcere invito amici e parenti per primi, senza inimicarmeli…
    Non voglio andare oltre nell'analizzare quello che hai scritto, perchè ti sei dimostrato assolutamente irresponsabile e incompetente. Pubblicizza il tuo network valorizzandone i punti di forza, non ti mettere a criticare i competitor… è da bambini. Ti auguro di fare tanta strada, sei sulla direzione giusta ma impara a misurarti con etica. Non voglio andare oltre perchè paragonare pm international a HL è come paragonare la Salerintana al Real Madrid nel calcio…

    Reply
    1. Antonio Ferina Russo

      Potrei chiederti di spiegarmi dove ho mai criticato il prodotto “HB”, o quando mai l’ho paragonato a PM-I. ma a quanto pare perderei solo tempo. Al tuo successo (ma dubito ne avrai mai, se perdi tanto tempo per rispondere a gente “poco Intelligente, irresponsabile e incompetente” )

      Reply
  9. andrea

    Hai visto quanto poco basta per far tirare fuori le unghie a persone che ti vogliono bene, che pensano alla tua salute, che fanno tutto questo per il tuo benessere ? Basta toccare il tasto più importante: $$$$$$$.

    Reply
  10. cipo

    classica catena di sant'antonio!!!!!bisogna lavorare sul serio altro che vendere frullati truffando poveri grassi creduloni!!!

    Reply
    1. Eliana

      Io ex grassa credulona persi 16 kg con Herbalife …. per ciò che riguarda il lavoro, nessuno regala soldi…anche nel network marketing bisogna lavorare per guadagnare, e lavorare con etica come in tutti i campi e settori. Ognuno ha le sue opinioni poi … io ho l’esperienza e molto positiva!!!!

      Reply
      1. Rosario

        Ma Tu Eliana, Paola e Antonio pensi che sia stato il prodotto a farTi perdere peso………………Oppure la convinzione data dal Tuo distributore o in aula che il prodotto possa far dimagrire?
        Hai mai sentito parlare di effetto placebo ed al contrario effetto nocebo?
        L’effetto placebo è la convinzione che un qualche cosa, in generale, possa far bene oppure nuocere alla salute.
        Semplici pillole o capsule assolutamente prive di qualsiasi componente medico presentate a persone (ignare) con sintomi di malessere e assunte normalmente.
        Ovviamente, sapendo di avere assunto la “medicina”, il malessere scompariva…….MAGIA….
        Come può un CIBO SINTETICO far dimagrire?
        I nostri progenitori, nella preistoria, avevano a disposizione solo cibi non lavorati che la natura loro offriva.
        Erano esseri umani con ossa e denti d’acciaio, privi di malattie ed altro.
        Dopo qualche milione di anni sono arrivati inquinamento industriale…
        A proposito di industrie, pensi che l’industria alimentare abbia fatto pochi danni? Soprattutto quella dolciaria..E quella che vende cibi in scatola oppure confezionati?….
        Meditate gente……….Meditate!!!!!!

        Reply
        1. Silvio

          Caro Rosario,
          il prodotto base HERBALIFE (Formula1) è un prodotto dietetico sostitutivo dei pasti simile a molt prodotti per diabetici che trovi in farmacia.
          Non è il prodotto che fa dimagrire, è la corretta nutrizione che permette di raggiungere delle condizioni psicofisiche ottimali.
          I prodotti di questo tipo semplificano il modo di mantenere i corretti rapporti calorici fra i matronutrienti, ingerire quantità sufficienti di sali minerali e vitamine.
          Nessun miracolo quindi, solo una scorciatoia per nutrirsi secondo canoni corretti.
          I nostri progenitori non consumavano cibi lavorati o cotti, da allora siamo evoluti come abitudini allungando la nostra età media. Il tuo ragionamento porterebbe a dire di evitare ogni cibo cotto. I prodotti Herbalife non sono sintetici, sono in buona parte prodotti della terra trasformati con processi alimentari non diversi dalla produzione di farine, conserve, cibi in scatola eccetera. Alcuni additivi sono tipici additivi alimentari per dare l’opportuna consistenza e sapore.
          Una coretta informazione sul prodotto dice infatti che è necessario mangiare quantità adeguate di vegetali e di prodotti alimentari ricchi in proteine, di evitare elevate quantità di cibi a elevato indice glicemico di bere quantità sufficienti di liquidi e di fare esercizio fisico e che il prodotto è una integrazione per sopperire alle non corrette abitudini alimentari (seguite per i motivi più svariati, poco tempo, incapacità culinarie etc.).
          Pur rimanendo una parte dei distributori disinformata e approssimativa se non truffaldina, da anni l’azienda sta investendo per formare meglio i distributori e fornire techiche di vendita migliori, primo fra tutti la cura del cliente per evitare l’abbandono.
          Se è pur vero che bisogna garantire un flusso costante di nuovi contatti, di cui una parte diveterà cliente e una parte distributore e una parte farà “carriera” è anche vero che se il cliente non se ne va il flusso necessario è inferiore.

          Reply
    2. claudio

      grazie e solo grazie a questi prodotti herbalife ho perso 21 kl mai capitato con nessuna dieta adesso vivo bene mangio bene mi sono educato a tavola faccio una sana colazione con la formula 1 e sono felice grazie ad herbalife e a chi me lo fatto conoscere sto benissio scoppio di salute,,,,,,

      Reply
  11. luke

    …il mondo è bello perchè è vario… giusto???
    herbalife è un opportunità, uno stile di vita, un benessere… ed quello che tu chiami "beverone" non è null'altro che cibo…
    …ho 20 anni…non voglio lavorare per vivere, io in herbalife ho trovato la mia opportunità e la mia pensione per il futuro,che tu ci creda o no…mi spiace che tu non ci sia riuscito forse perchè non ti vuoi mettere in gioco…

    Reply
    1. Antonio Ferina Russo

      Sono felice del tuo entusiasmo, Luke, e ti auguro un futuro prospero e radioso con Herbalife. Ognuno segue la sua strada, tu hai trovato la tua in Herbalife, io l’ho trovata in un’altra azienda.

      Reply
    2. gianna

      ma le pastiglie si prendono dopo o prima del pasto.. perche le prendo prima e nn è che perdo tanto.. grazie ;)

      Reply
      1. Viviana

        Cara gianna, anche se qui si parla di tutt’altro vorrei comunque dirti, se non ti hanno gia risposto, che non c’é un prima o un dopo
        Innanzitutto dipende da quali integratori ( e non pastiglie, sembra che stiamo parlando di medicine ) prendi e per che cosa …
        Poi un’altra cosa importante e Oserei dire FONDAMENTALE : NON SONO le pastiglie, come le chiami tu, CHE TI FANNO BRUCIARE I GRASSI, ma il cosidetto Formula 1 ( il sostituto di pasto ) e qualche altro accorgimento
        tipo ( Thermo Complete ) che ti aiuta a controllare i morsi della fame o le barrette al cioccolato ( se non sei allergica al cioccolato ), l’uso giornaliero del cosidetto thermojetics ( a meno che tu non abbia qualche patologia particolare a causa del quale non é consigliabile prenderlo, tipo il diabete ) e poi scusami non hai qualcuno che ti segue ? che ti telefona chiedendoti come và? come hai avuto i prodotti ? chi te li ha dati ? ti hanno fatto la consulenza informativa prima di farti acquistare questo o quel prodotto ? e se sei ditributrice, nessuno ti ha spiegato cosa fare, il primo giorno in cui avresti dovuto prenderli?
        Infine se il titolare del blog sarà d’accordo, se non hai nessuno che ti segue potrai farti dare la mia mail e ci possiamo tranquillamente sentire in privato e ti dò un pò di dritte …
        Un saluto, Ciao

        Reply
        1. ornella

          Ciao a tutti.vorrei ricominciare l erbalife .solo che adesso soffro di ansia e attacchi di panico.e la caffeina non posso assumerla cosa mi consigliate insieme al F1?grazie mille.
          Ornella.

          Reply
          1. Silvio

            L’importante è bere quantità adeguate di liquidi, se non riesci a bere l’acqua da sola, puoi aggiungere qualcosa che sia gusto, ad esempio il karkadè o Hibiscus. Per rimanere in prodotti Herbalife, Aloe o Hydrate o H3O PRO.
            In ogni caso senti il distributore da cui hai comprato i prodotti, dovrebbe essere in grado di consigliarti per il meglio, anche se non tutti i distributori lo sono.
            Se tu non fossi contenta di come vieni seguita potresti rivolrgerti a un altro distributore o direttamente a Herbalife che ti metterebbe in contatto con un distributore attivo della tua zona.

  12. Luigi M.

    Vorrei dire la mia.
    Ero un consumatore di prodotti herbalife e poi sono diventato distributore.
    da cliente ho perso senza fatica 30 kg.
    da distributore sto ottenendo soddisfazioni personali ed economiche non da poco.
    Ho un lavoro e herbalife è per me il secondo.
    non ho tempo di fare il porta a porta che mai nessuno mi ha chiesto di fare.
    non ho mai macinato km su km perchè la formazione, continua e sempre aggiornata, avviene usando le nuove tecnologie, come avviene on line tutto il lavoro.
    se lavori con correttezza e etica professionale, che ti viene insegnata, sai che non illudi nessuno ma offri un'alternativa e non una soluzione.
    I prodotti non sono miracolosi ma se usati correttamente e abbinati a regole di buon senso, funzionano benissimo.
    Nessun caso di guarigione clinica è stato attribuito a prodotti herbalife.
    I distributori che usano queste strategie" miracolistiche" sarebbero da segnalare all'azienda che prenderà provvedimenti in merito.
    I prodotti sono tutti naturali e non hanno capacità guaritive.
    sono semplicemente del cibo sotto altra forma.
    Il piano marketing, non è piramidale.
    In una piramidale, che è illegale, vi sarebbe una persona in cima che prende soldi fino alla base e da li non la sposta nessuno.
    in herbalife non è così.
    se lavori sali di livello e ogni volta che arrivi al livello superiore, devi riconfermarti altrimenti scendi.
    Con herbalife la downline si ferma al terzo livello dopo che lo sponsor, se ha lavorato bene, ha investito una marea di ore per fare una corretta formazione etica e professionale.
    direi che una royalty che si ferma al terzo livello, sia il minimo di ricompensa nei confronti di chi, dedica tantissime ore a fare una corretta formazione.
    poi , se ci sono persone che promuovono herbalife in maniera eticamente scorretta e aggressiva, purtroppo non hanno capito nulla dell'azienda.

    Reply
    1. Antonio Ferina Russo

      Luigi, ti ringrazio per aver risposto in maniera dettagliata e precisa. Concordo con quanto da te scritto: questo è un modo corretto, e saggio, di fare attività.

      Reply
      1. sergio tixi

        Ciao Antonio,
        leggo ceh concordi su molti post riguardo la correttezza del marketing herbalife..a questo punto non ti sembra il caso di cambiare il titolod el tuo post da TRUFFA HERBALIFE, che lo vedo pesante e scorretto, a OPPORTUNITA’ HERBALIFE (per chi la vuole cogliere aggiungerei come sottotitolo???)

        Reply
        1. Antonio F. Russo Post author

          Mi sa che non hai capito uno zufolo di quello che ho scritto. Rileggi meglio.

          Reply
      1. Antonio F. Russo Post author

        Grazie Paola. Continua a seguire il blog, mi raccomando.

        Reply
    2. FRANCESCA

      BRAVO LUIGI…SPIEGAZIONE PERFETTA…DA DISTRIBUTRICE POSSO CONFERMARE TUTTO CIO’ CHE HAI DETTO…HERBALIFE VUOLE IL MEGLIO…QUINDI ABBIAMO LA PRIMA QUALITA’ SU TUTTI I PRODOTTI…E MI SPIACE LEGGERE COMMENTI DI EX DISTRIBUTORI CHE NE PARLANO MALE…PROBABILMENTE NON SEGUIVANO I CORSI(CHE SONO GRATUITI)ONLINE E SULLA PROPRIA ZONA E PER QUESTO NON HANNO AVUTO FORTUNA…PER ARRIVARE AL SUCCESSO BISOGNA LAVORARE SODO…CREDERCI DAVVERO E SOPRATUTTO…NON MOLLARE MAI!!!! LUIGI SE CI SEI CI VEDIAMO AL SUMMIT 2014 :D VAMOSSSSSSSSSSSSSS….I LOVE HERBALIFE

      Reply
  13. ClaOooO

    Che Simpatici Truffaldini!!!! In un modo o nell'altro troverete sempre qualche pollo! Ma non vi scoraggiate tutti quanti "O voi cavalcatori della S nel piano Tempo/Guadagno che lavorate per mirabilanti Aziende che casualmente sono di successo solo in America…." Poi c'è gente (e qui entrano in ballo i vari tutor come il nostro Antonio) che riesce a fare il pescecane! E loro si fanno i soldi sulla pellaccia dei loro stessi simili che pagano per ottenere consigli sul come tornare ad acchiappare sempre i soliti polli! Diventare tutor di un tutor dei tutor…. bah contenti voi. In effetti è una bella pubblicità sul mondo dei furbi però. Se tutte queste aziende avessero realmente successo il mercato sarebbe già saturo dei loro prodotti. Non nascerebbero ogni giorno iper-vendenti aziende dall'altro lato del modo per tentare di vendere in altri paesi come:
    -INTEGRATORI ALIMENTARI (Toh si trovano anche in farmacia e il vostro medico se serio avrebbe qualche remora a farveli ingerire come caramelle);
    -IL FAI DA TE DELLE DIETE (Come seguire in pochi passi un sistema un pò costoso ma garantisce risultati sodisfacenti… peccato che la stragrande maggioranza delle persone non sono seguite da personale esprerto, non sanno cosa ingeriscono ma sanno che saranno destinati a cercare un bagno per fare pipì costantemente e sopratutto innalzano le loro possibilità di finire lungo disteso a terra con la pressione a fargli compagnia);
    -ASPIRAPOLVERI EOLO (I soffiatori più potenti al mondo che vi permettono di spendere un sacco di soldi in sacchetti semplicemente così perchè sono potenti e innovativi…. Il futuro è il ciclonico costa in tutto molto meno e ricordatevi che gli acari c'erano anche al tempo dei nostri nonni e "qualcuno" ha passato serenamente gli 80 anni con gli acari… il problema è l'inquinamento in casa, al lavoro, fuori casa e dentro di noi… ma lì l'aspirapolvere non funziona);
    -PRATICI CONTENITORI PORTAQUALCOSA (gli infallibili con il coperchio che si chiude e di plastica in vera plastica come non ne fanno altrove e durano per sempre e se li buttate quelli si rifiutano di entrare nel sacchetto della monnezza);
    AZIENDE TI VENDO TUTTO (dalla linda-ascella al detersivo miracoloso che riesce a lavare senza uscire dal contenitore, dallo spruzzino per l'alito al… deodorante per ambiente… ma come si fanno ad organizzare meeting sul come vendere qualcosa che può essere anche buono, ma a pari livello puoi trovarlo sotto casa? e ci spendi anche dei soldi tuoi! E' inconcepibile!);
    Non a caso aziende come Barilla, Coca Cola, FIAT, APPLE, Ferrero ecc.. non hanno bisogno di gente come voi o come me per vendere il loro prodotto. Lo compriamo senza nessun tutor… al supermercato e paghiamo anche la pubblicità che loro stessi fanno per farsi conoscere da noi…. semplicemente comprandoli.
    Se volete diventare ricchi dovete inventare qualcosa, scrivere un pezzo musicale, un libro, dipingere come nessuno, inventare una corrente politica, essere bravi a fare qualcosa che in pochi sanno fare, brevettare insomma un sistema vero che non serva ad inc.lare le persone raggirabili! La fantasia nella vita e tutto!
    Non fidatevi di dati che non sono attendibili che disegnano un'opportunità concreta solo per chi ve li propina non esiste nessuna S sicura di crescita!! Basta dare uno sguardo ad un libro di economia o farvi un giro su qualche sito economista.
    Se volete gente sotto di voi (o schiavi se preferite chiamarli così) fategli firmare un vero contratto di lavoro che se si ammazzano in macchina mentre vanno a far vedere un aspirapolvere almeno possono mettersi in mutua e se gli va peggio, chi è che che dà da mangiare ai suoi figli?? Quello che lo aveva reclutato o il tutor? E sono domande importanti queste! Se io domani mi apro una ditta devo garantire per me e per i miei dipendenti un po' di cosucce o no? Qui cosa garantiamo? l'unica cosa che ci garantiamo è di lavorare gratis per un po' nelle migliori delle ipotesi, altrimenti ci tocca spendere un po' di soldi che regaliamo al nostro super superior mecenater mercanteggiantes per prendere una valigetta da scodellarci un pò in giro e poi al 90% (e qui il guadagno) consumare noi stessi!!!
    Non mi crederete mai se vi dico che ce già abbastanza crisi intorno a noi da non cercare di crearne di più per molti e dare a pochi una stiracchiata parvenza di successo. Il grosso infatti in questo genere di lavoro lo si ottiene sugli insuccessi altrui. E se sei fortunato al massimo ti rimane un'elettrodomestico molto costoso (con prestazioni appena meglio della media del mercato) da trattare con cura, oppure un orribile adesivo sul lunotto dell'auto che se ti arrabbi per staccarlo, non ti si disappanna più il vetro.. Sob.. Che tristezza.
    Aggiungo solo poi che il mio pensiero a voce alta è per informare chi capita di qua e non mi interessa che qualcuno si senta offeso, vendere qualcosa che non serve a qualcuno è già di per se immorale, approfittarsi cercando guadagno nelle tasche dei più deboli nei rapporti umani è davvero deplorevole, cercare poi di passare per santi dandosi un tono di legalità è meschino. Anche le banche sono legali.. andate a chiedergli un prestito con un flacone di compresse nutrienti e vedete se non vi girano i co.lioni!

    Reply
    1. Antonio Ferina Russo

      Grazie per la tua opinione. Non starò qui a ragionare con te di marketing e sistemi di distribuzione perchè da quanto scrivi, non solo non hai idea di cosa stai parlando ma non ti sei nemmeno firmato, e non mi piace interagire con qualcuno che non ha nemmeno il coraggio di firmarsi.

      Reply
  14. Raffaela Corbo

    Rispondo a tutti questi commenti premetto che io non sono la paladina di Herbalife ma mi sento in dovere di dare le giuste e corrette informazioni, io sono dal 1998 distributrice indipendente di Herbalife e sono in azienda per i prodotti che secondo me sono i migliori sul mercato in questo campo dei quali non si parla mai, perchè si parla solo ed esclusivamente del marketing che è solo ed esclusivamente il mezzo per portare questi prodotti sul mercato. A me in 14 anni non è stato mai chiesto da Herbalife o dal mio sponsor di acquistare anche un solo prodotto per cui è falso quello che si dice in proposito. Se si vuole operare in Herbalife si acquista una licenza che è contenuta in un IBP che contiene anche i prodotti oltre al altri strumenti e questo solo se si vuole intraprendere l'attività di distributore indipendente. Tali prodotti sono approvati dal ministero della sanità italiano e di quello di tutti i paesi dove Herbalife opera e il piano marketing è un network marketing e non un piramidale. Questo è quanto sono a disposizione per ogni eventuale chiarimento in merito e per qualsiasi domanda sul piano di marketing e comunque per ogni domanda o chiarimento esiste un Ufficio che si chiama Relazioni Distributori a Roma chi è in Herbalife lo sa
    Cordiali saluti e Ciao a tutti Voi
    Corbo Raffaela ditributore indipendente Herbalife

    Reply
    1. Antonio Ferina Russo

      Ti ringrazio per aver riportato la tua esperienza personale.

      Reply
  15. Enos

    Bell’articolo…in effetti il problema maggiore è che come si parla di Network, MLM…molti vedono spuntare “catene di piramidi” ovunque e non vogliono neppure conoscere e provare i prodotti, perchè…poi mi tirano dentro e non ne esco più!

    Ma se si riesce a proporre il prodotto poi gli altri lo valuteranno e lo apprezzeranno, o lo rifiuteranno. Il tutto senza aver parlato di soldi e business. Poi se il prodotto piace…sì, è un MLM, dov’è la truffa, se il prodotto lo trovi valido e LO VUOI USARE? Truffi qualcuno a proporgli un valido prodotto? E se quel qualcuno lo prova e declina… amici come prima!

    Se invece lo prova, ne è soddisfatto e comincia ad usarlo regolarmente l’azienda MLM sarà contenta di ricompensarti perchè GRAZIE A TE qualcuno ha conosciuto i suoi prodotti e vende più prodotto contribuendo al suo business.

    Non conosco Herbalife (mai usati i suoi prodotti) ma la qualità delle aziende MLM e dei loro prodotti sì, essendo stato in Agel e ora in un’altra azienda che propone prodotti per me migliori dei pur validi Agel (per questo ho cambiato)

    Chi millanta soldi facili andrebbe segnalato all’azienda la quale come nel calcio dovrebbe ammonire…e se recidivo, rosso, togliendogli il codice! Solo che qui la squalifica è definitiva! In quanto le aziende MLM non parlano di soldi facili nei loro siti UFFICIALI ma di una opportunità, il che non è la stessa cosa.

    Pertanto se XXX parla di tutti ricchi, prodotti miracolosi o panzanate simili se ne assume la responsabilità verso l’azienda e le persone che ha “tirato dentro” Queste ultime, in mancanza di miracoli (quelli si fanno a Lourdes, e non sempre riescono neppure lì) e di soldi a palate prima o poi grideranno alla truffa ed è per questo che l’azienda toglierebbe il codice (equivale ad un licenziamento in tronco, e non c’è art.18 che tenga), perchè XXX sta facendo più danni che utilità ed è bene impedirgli di continuare!

    Ho letto il ridicolo post di tal CiaOOoo (+ o -) da cui traggo una perla: “Il grosso infatti in questo genere di lavoro lo si ottiene sugli insuccessi altrui.” Se è una barzelletta non è riuscita granchè…

    Reply
  16. Mirko

    Caro Antonio, tu parli di metodi ormai obsoleti, ma io invece sto vedendo persone che sono da poco all’interno di Herbalife e stanno già avendo un discreto successo con questi metodi un po’ antichi a tuo parere. Se i metodi non fossero più validi l’azienda cambierebbe strategia, anche perchè esiste una regola nel Network Marketing: tu vinci, io vinco. Quindi è nell’interesse di tutti avere successo. Se questi metodi non funzionassero più l’azienda avrebbe già perso da molto tempo e invece il proprio fatturato aumenta di un miliardo all’anno. Lo testimoniano anche le statistiche. La maggior parte delle persone invitate ai seminari o ai corsi provengono dalla famosa cerchia di influenza, poche da volantini e giornali, pochissime da internet, anche se in crescita. In ogni caso auguro a te e anche a me una grande fortuna e un grande successo.

    Reply
  17. elisa

    La mia testimonianza (obiettiva) per Herbalife.
    Sono Elisa, laureata e appena specializzata in arte, con varie esperienze nel mondo sportivo.
    Su internet cercavo un part time nel settore benessere, wellness e sportivo. Trovato l’annuncio pertinente alla mia ricerca ho inviato il mio cv.
    Pochi giorni dopo vengo contattata e invitata ad un colloquio conoscitivo in un centro benessere (non avevo ancora capito che tipo di struttura fosse! All’esterno del centro, nessuna insegna!) Nel centro mi ritrovo insieme ad altra gente, di diversa età e stato sociale, tutti lì per lo stesso colloquio. Prima del colloquio però ci fanno accomodare d’avanti ad un grande schermo propinandoci un video sui miracolosi prodotti Herbalife, e soprattutto sui grossi guadagni in costante crescita della citata multinazionale. Terminato il video, il gestore del centro, credo un “World Team”, con tutta la sua squadra si presentano singolarmente, ognuno definendo la propria posizione lavorativa e il relativo guadagno fatturato nel mese.
    Finalmente partono i colloqui. Il mio turno purtroppo è preceduto da tutti, ma ciò mi da la possibilità di osservare il susseguirsi dei vari candidati e il fatto che ognuno di loro (quasi tutti) va via con un depliant in mano. “Boh, che sarà” mi domando senza neanche farci troppo caso. Intanto tocca a me: il colloquio mi va benissimo, il tipo esamina entusiasta il mio curriculum e dopo qualche domanda mi dice che sono perfetta, proprio quello che stanno cercando! Proprio in quell’istante mi mette sotto il naso un depliant (lo stesso che avevo visto tra le mani di qualcun’altro) e mi dice che ho bisogno di seguirlo per la mia formazione. “Costa € 20.00” mi dice il selezionatore. Io vengo presa alla sprovvista, tuttavia, senza fermarmi a riflettere come avrei dovuto fare, ho sganciato la grana.

    Il seminario. Purtroppo mi sono già dilungata nei dettagli precedenti, vorrei quindi arrivare al dunque della questione, e ai punti salienti del seminario durato 8 ore ca. In una sala conferenze di un hotel ci troviamo in un centinaio di persone. Riconosco tutti i ragazzi del centro, i vari coach, supervisori, e world team ecc. e tutti, ma proprio tutti, eccetto solo un paio di persone, portiamo al polso un identico braccialetto rosso con cui ci siamo identificati all’inizio: braccialetto che attesta il pagamento al seminario! L’atmosfera è eccitante, vengono proiettati vari video accompagnati da musica dance e rock (musica energica) es. black eyed peas, ramones, the black keys ecc. ti viene quasi voglia di ballare. Poco dopo mi rendo conto quale ambiente mi circonda: un ambiente di fanatismo TOTALE (questo è soggettivo, lo so, ma è vero). Mi sembra di essere alle messe degli evangelisti, con gente che ride ed applaude. Ancora una volta si susseguono sul palco i vari testimoni di.. herbalife, tutti lì con le loro incredibili storie. Ci sono quelli che sono dimagriti 30 chili, e quelli che guadagnano 30, sentite un po’.. 30.000 euro al mese. Ed è tutto vero. Salgono sul palco come veri atleti, fighi vincitori; te li vedi correre alle spalle e con un atletico salto giungono sul palco, poi con una bella dose di energia si scambiano un 5 col tipo che è già sul palco e ci ha appena fatto sognare i suoi 30 mila euri. Sullo schermo scorrono foto personali dei millionair team, a cui Herbalife per il loro fantastico lavoro svolto regala super premi e vacanze megagalattiche. Uno di loro ci mostra addirittura la casa milionaria che ha appena acquistato, una di quelle che si vedono solo su Mtv in un programma che si chiama qualcosa tipo “Mega case da sogno”. Siamo tutti a bocca aperta e tutti cerchiamo di capire la meccanica di quel business che si basa sul Network Mrketing, studiato appunto come tutti sottolineano alla Bocconi, ma di cui nessuno, lì dentro, sa nulla! E’ proprio questo nulla che aleggia: un seminario tenuto solo da testimoni che hanno perso chili o guadagnato chili, di euro. Nessun nutrizionista, medico, farmacista o simil è presente in quella stanza, in cui tuttavia si discute di calorie, proteine, vitamine e grassi. Nessun economista o simil è presente in quella stanza, in cui si parla di economia e network marketing. Solo numeri, cifre e tanti sogni, quanto basta per convincere la gente ad unirsi immediatamente ad Herbalife per incrementare da subito le proprie entrate. E arriviamo al “come”. Il come fare ad intraprendere tale attività viene strategicamente tralasciato. Questa la conclusione del seminario, e se vuoi saperlo devi pagare 170 euro. Questi 170 euro sono per un corso della durata di 5 ore ca. dove ti viene spiegato come intraprendere la nuova attività. Naturalmente non penso siano compresi i soldi per comprare la licenza per tale lavoro. Beh almeno il corso non comprende il pranzo…
    Caspita ho dimenticato il pranzo: nella pausa pranzo del seminario ci vengono offerti deliziosi beveroni multivitaminici. Io ne ho preso uno gusto cioccolato (sarebbe piaciuto tanto a Gianni Morandi) dal sapore inconfondibile di cacca. (Concedetemelo, i gusti sono soggettivi; e le truffe anche).

    Reply
    1. Antonio

      Ciao Elisa, grazie per la testimonianza. Questa dei “seminari a gettone” purtroppo sta diventando una prassi. In pratica cercano di guadagnare anche da chi dice di no, vendendoti prima la formazione e poi l’accesso vero e proprio. Poi, per un fatto puramente psicologico (ho pagato 20 euro, ne ho pagati altri 170, a questo punto per il principio di coerenza di Cialdini è un attimo farti acquistare il kit da centinaia di euro, se sei un “consumatore da poltrona”. Per me è una truffa vera e propria, e sconsiglio sempre ai miei distributori di farlo. Guadagni qualche centinaio di euro raggirando chi cerca un lavoro, e alla fine perdi la loro fiducia e il potenziale cliente.

      Reply
      1. elisa

        Esatto Antonio, Herbalife riesce a fare un bel lavaggio del cervello, lo si evince dalle varie risposte saccenti e/o presuntuose dei poveri distributori sprovveduti il quale si aggrappano cecamente alle indubbie verità imposte da Hb. Questi maledetti non offrono nessun lavoro, cercano solo ingenui da spennare e derubarli; e il bello viene dopo, perché la “lista” delle persone da coinvolgere per propinare i costosi prodotti Herbalife comincia proprio dalla tua famiglia… che tristezza!

        Reply
        1. Enos

          Una precisazione, Elisa. Non è Herbalife in sè (come azienda) a fare,o tentare,lavaggi di cervello, ma alcuni suoi distributori, la cui figura è SEPARATA dall’azienda Herbalife e nessuno ne controlla l’attività. Nel sito UFFICIALE di Herbalife non troverai, con ogni probabilità, nulla di quello che questi “maledetti” (definizione giusta) affermano e vogliono imporre agli altri quindi alla larga da costoro.

          Ma come tutte le cose c’è chi le fa male, e chi le fa bene. Herbalife da 30 e più anni prospera su questi ultimi, il cui lavoro a quanto pare compensa ampiamente i danni fatti dai disonesti, che non faranno molta strada. Dopo di te, altri li criticheranno e alla fine nessuno se li filerà più quando gireranno troppe voci malevoli su di loro.

          Reply
          1. Antonio Post author

            Giusta precisazione, Enos. Grazie.

    2. Ely

      Cara Elisa, ho letto con grande attenzione tutto quello che hai scritto… devo dire ke mi ha molto impressionato e mi sono ritrovata recentemente nella stessa identica situazione…! …musica, gente esaltata e fanatica che non ha minime competenze e si propone come esperto di diete, calorie ecc..! sono un pò preoccupata…! Da poco con l’inganno mi sono lasciata coinvolgere in questa storia… ho anche comprato il kit, che mi è stato praticamente imposto, ma che MI RIFIUTO categoricamente di consumare! non mi va di prendere integratori, non l’ho deciso IO, non sono sovrappeso, non mi fido e sto benissimo cosi come sto!!!!! mi sento invece quasi costretta a farlo, con il mio sponsor (che di lavoro fa l’operaio) che mi kiama quasi tutti i giorni per chiedermi come stia andando che è importante per il mio benessere che consumi i prodotti e che segua il programma…detta da chi??? da chi non frega niente del MIO benessere!!! io mi sono ritrovata a mentire e dire che va tutto bene ke mi sento energica e in forma..vi sembra normale????! non sopporto questa forma di costrizione mi sembra politicamente scorretta e ho paura che mi ritrovero a regalare soldi a al vento senza poterne uscire..!! vorrei un consiglio.. grazie

      Reply
      1. Antonio F. Russo Post author

        Ciao Ely, grazie per il commento.
        Se non usi gli integratori per scelta personale, o perchè ritieni che non ti servano, allora perchpè li hai acquistati? Vendere prodotti che utilizzi senza averne un’opinione positiva personale è un suicidio. Un vegetariano lavorerebbe mai al mattatoio? Certo, potrebbe, ma con quale spirito e con quali risultati?
        Addirittura dici di non fidarti, quindi sai che c’è? A chiunque proporrai questi prodotti, la tua mancanza di fiducia nei prodotti che tu stessa proponi apparirà manifesta. E tu risulterai falsa, a meno che tu non sia una venditrice di professione.
        Il network marketing si basa sul creare RELAZIONI AUTENTICHE. Pensa quanto sembreresti autentica a chi ti chieda un parere sul prodotto che tu ritieni non meritare fiducia.
        Te lo dico da persona che lavora per un’azienda che propone integratori: rimanda indietro il kit, chiedi un rimborso (Sono obbligati dalla legge a rimborsarti tutto entro la scadenza dei prodotti) e se ti piace il network marketing cerca un’azienda che venda un prodotto che tu ritieni interessante.

        Ne esistono così tante! Pannelli fotovoltaici, servizi, etc.
        Un saluto,
        Antonio F. Russo.

        Reply
      2. Marinella

        Ely…..che persona sei se ti lasci “costringere” a fare le cose??? personalità zero direi! Non penso ti abbia puntato una pistola obbligandoti a comprare un IBP! Il mio consiglio? ……rilassati e chiediti cosa in te non funziona, per quale motivo ti lasci ‘raggirare’…. dove pensi di arrivare nella vita se ti lasci ‘imporre’ da banalità come un semplice prodotto o integratore che sia??? “ho paura che mi ritrovero a regalare soldi a al vento senza poterne uscire..!! ” vedi, il problema sei tu, non chi ti presenta i prodotti! Buona fortuna!

        Reply
      3. Antonio I.

        No Ely il problema NON sei tu, fai attenzione questa è una tecnica che spesso usa chi vuole plagiare le persone. “Se non fai quello che IO ti dico allora TU hai problemi, sei inadeguata, non ce l’hai fatta ecc. ecc”. Rispondi al tuo interlocutore che non ti interessa questo lavoro e cerca qualcosa che ti faccia sentire serena e realizzata. E ricorda….. il lavoro è una cosa (ci dedichi il tuo tempo le tue energie, la tua passione) la vita è un altra. Se il lavoro vuole entrare nella tua vita privata dicendoti come devi mangiare, cosa devi fare, come devi vivere allora non è più lavoro è un’altra cosa. Scappa. Loro ti diranno che hai fallito perché sono dei maghi nel condizionare le persone, ma chi decide se nella vita hai fallito sei solo tu. E lo deciderai a 80 anni quando ti volterai indietro e analizzerai tutte le migliaia di esperienze che hai fatto. Io non credo che a 80 anni ti ricorderai più dell’esperienza con questo signore. Sono sicuro che non rimpiangerai mai questo lavoro che stai abbandonando, torna a essere libera, non ti perdi niente. Con Affetto, Antonio.

        Reply
    3. Gian Paola Cordero

      Ti consiglio di lavorare nell’ arte perché non hai capito nulla di Herbalife. Gian Paola Cordero

      Reply
      1. Antonio F. Russo Post author

        Ti ringrazio per il consiglio. Lo seguirò quanto prima.

        Reply
  18. Pingback: Anatomia di una truffa lavorativa « FabrizioMondo.com

  19. Ely

    No, no, io non ho VOLUTAMENTE acquistato i prodotti, inizialmente mi era stato proposto di diventare “consulente del benessere”, di proporre cioè dei questionari a clienti che loro avevano già e imparare ad utilizzare uno strumento per valutazioni su massa magra grassa e metabolismo. poi, dal momento che la cosa mi interessava molto, mi è stato chiesto di versare una quota per “inserirmi definitivamente” nell’attività e mi sono RITROVATA a dover chiamare parenti e amici e cercare di ottenere da loro altre referenze da chiamare, mi sono ritrovata inoltre con un kit di 3-4 prodotti che non voglio usare.. o meglio, sicuramente NON in quelle dosi massicce che mi si chiede di fare, senza il minimo preavviso!! scusami, ma quale azienda costringe i propri dipendenti a usare in maniera massiccia i suoi prodotti??? se mi avessero in qualche modo, con adeguati corsi di formazione portato a fidarmi, ad apprezzare e valutare positivamente azienda e prodotti, probabilmente sarei stata la prima ad acquistati da sola, per scelta autonoma e consapevole!! ora mi ritrovo quasi a DOVERLI prendere x forza??? a essere SOTTO CONTROLLO del mio cosiddetto “sponsor?? magari i prodotti saranno anche buoni, ma questa politica non porta sicuramente una buona pubblicità all’azienda e personalmente mi porta proprio a reagire nel senso opposto, e se prima ero contenta e fiduciosa in ciò che mi era stato proposto ed ero felice di iniziare a farlo, ora vedo truffe e prese per i fondelli in qualunque cosa mi venga detto o chiesto!

    Reply
  20. Ely

    ..e aggiungo che nell’annuncio al quale avevo risposto per diventare appunto “consulente del benessere” si ricercavano nutrizionisti, naturopati, biologi, erboristi (quale io sono), quando soltanto in seguito ho scoperto che non serviva alcuna competenza e prima del pagamento della quota per il cosiddetto “‘inserimento definitivo” nessuno mi aveva mai menzionato, se non in maniera del tutto marginale,HERBALIFE o un tipo di lavoro multilevel! “Con chi te la vuoi prendere??” potrà dire qualcuno! Infatti, la colpa è solo mia, esiste gente furba che cerca di rubare e fregarti in ogni momento e i polli ingenui e creduloni come me che ci cadono in pieno, mi serva di lezione per la prossima volta, ma una cosa è ovvia: il fatto che finchè avrò voce, parlerò male di Herbalife e dei suoi modi disonesti e scorretti di vendita.

    Reply
    1. Antonio F. Russo Post author

      Ely, scusami, ma gli incaricati alle vendite non sono dipendenti. Sono distributori indipendenti. L’azienda dice: vendimi questi prodotti, fatti tuoi come fai (ed è questo che critico da sempre).

      E le strategie “consulente del benessere” sono un’invenzione dei distributori, non dell’azienda. Purtroppo se ne inventano tante per coinvolgere gli altri, e alcuni meccanismi sono abbastanza truffaldini.
      Tu da erborista sei più qualificata di molti di loro per presentare prodotti di questo tipo, ma devi ovviamente credere che possano davvero essere utili.
      Conosco personalmente tanti distributori herbalife che si presentano per ciò che sono, e non spacciano competenze che non hanno.

      Te la prenderesti con la Lavazza se un barista ti rifilasse un caffè espresso annacquato?
      Io della mia azienda consiglio prodotti che uso personalmente, perchè su di me funzionano. Magari sarà un effetto placebo, ma se funziona PER ME, lo consiglio. E non dico certo che sia il miglior prodotto sulla piazza. Dico che con me ha funzionato, e potrebbe aiutare anche te. Da qui a dire che fanno miracoli, o guariscono, ne passa. La stessa differenza che passa tra consigliarli perchè li usi e consigliarli perchè sei un “consulente del benessere”.

      Sullo Sponsor: Non sei una sua dipendente. Sei un distributore indipendente“. Che ha bisogno di formazione. Il tuo sponsor, anche detto “il tizio che ti recluta” :-), è pagato dall’azienda con un bonus per seguirti e formarti. Ma solo se tu lo desideri. Nessuno ti vieta di mandarlo a cinciallegre e fare come più ti piace. Ma sono pochi quelli che ce la fanno, figurati chi riesce senza avere un mentore.

      Reply
      1. Marinella

        “L’azienda dice: vendimi questi prodotti, fatti tuoi come fai” caro Antonio F. Russo, dove hai trovato questo ‘aforisma’? non è per difendere l’azienda, assolutamente, ma vorrei capire dove cavolo hai pescato questa frase. Leggiti piuttosto “Regola 8-N: Manipolazione del Piano di Marketing ed Improprie attività di Iscrizione”, poi, fammi sapere se è riportata la palla che hai scritto! P.S.: ti ricordo che, nella vita, in qualsiasi ambiente troverai chi, predica bene e razzola male….vale per tutte le attività, c’è il dottore che fa il dottore per passione, per amore, c’è il dottore che svolge questo ‘mestiere’ per avere il ‘titolo’ e per soldi, non a caso….quante persone crepano sotto i ferri di questi macellai? oppure, i preti…….predicano umiltà, generosità, fratellanza etc…….quanti preti son in realtà sporchi pedofili??? ….e così via dicendo……anche in Herbalife ci son persone competenti e non, peccato per te che esistono regole SCRITTE (Verba volant, scripta manent), più o meno come la legge italiana, i ladri vengono puniti dice la legge…..a te risulta? basta guardare al nostro Governo, o no? fatto sta che ‘di un’erba non farne un fascio’, non far pagare il giusto per il peccatore. Ciao!

        Reply
    2. Enos

      Ely, come ha detto anche Antonio F.R., se non l’hai ancora fatto manda subito a “cinciallegre” il tuo sponsor HL, perchè se dici: “quale azienda costringe i suoi dipendenti a usare” e “i metodi scorretti di HL” significa che costui non ti ha spiegato NULLA del Network Marketing e ti ha solo ingannato facendoti comprare prodotti che non avevi chiesto.

      Così HL ha pagato a costui un compenso su quello che hai comprato, purtroppo a HL non è dato sapere con quali sotterfugi la cosa è avvenuta…il tuo “amico” è distributore INDIPENDENTE, la cui figura è SEPARATA dall’azienda HL e nessuno ne controlla l’attività.

      Forse l’unico sistema sarebbe di segnalare a HL Italia questo disonesto, e se ci fossero segnalazioni sufficienti da parte di più “truffati” HL Italia potrebbe chiedere conto a costui del suo operato e prendere provvedimenti, ma è probabile che nessuno si prende la briga di farlo (è anche comprensibile che i “truffati” perlopiù spareranno a zero su HL senza fare altro) per cui continuerà, fino a che non gireranno troppe voci malevoli su di lui e nessuno gli darà più retta.

      P.S. – NON sono distributore Herbalife.

      Reply
  21. MARCO

    Ciao a tutti, ho letto diverse impressioni su Herbalife. Alcune corrette altre meno o addirittura fuorvianti. Ho avuto la mia esperienza Herbalife come cliente utilizzatore e come distributore. Tutto dipende sempre dalle persone con cui collabori o decidi un piano marketing. Personalmente ho utilizzato i prodotti, ho ottenuto risultati notevoli che diete mediche, erboristiche o fai date non risolvevano. Tutto causato dalle mie 70 intolleranze alimentari. Sono stato anche Supervisore Herbalife, titolo che si ottiene con il mero acquisto di prodotti ( in particolare 4000 punti volume) ma non ho mai forzato, obbligato nessuno a procedere con un piano nutrizionale. Tantomeno la persona che mi aveva iscritto. Difatti i piani che ho venduto sono stati esclusivamente alle mie colleghe di lavoro, impressionate dai miei risultati ottenuti e molto soddisfatti per i loro. Sicuramente, pur essendoci una ricerca molto profonda e costosa, i prezzi dei prodotti sono notevoli. Chiaro è che prima di vendere un piano nutrizionale, una persona seria dovrebbe chiedere se esistono intolleranze, allergie o patologie tali da rendere vano l’uso dei prodotti se non dannoso. Io ho proceduto sempre così. Difatti alcune persone posso essere altamente intolleranti alla soia, base dei prodotti Herbalife, e quindi avere non pochi danni; cosa risolta da poco tempo con altri prodotti. Penso quindi che lavorativamente può dare soddisfazione, se si hanno molte conoscenze e la dovuta correttezza commerciale. Le soddisfazioni fisiche si ottengono con il giusto utilizzo del prodotto e sicuramente con tempi non prolungati, non oltre quindi tre mesi e con parere medico a portata di mano. In sostanza Herbalife è un’ottima azienda, i prodotti sono ottimi e funzionali. Ma come tutte le azienda è fatta di persone e non tutti sono onesti e umili. Il piano che utilizza è valido e sopratutto lascia massima libertà ai singoli di raggiungere il proprio obiettivo. Basta farlo con estrema correttezza. Le riunioni, i famosi STS, hanno risvolti positivi, divertenti e spesso occasioni per socializzare.Ma anche questo senza usare troppa enfasi, a mio avviso. Grazie a tutti per l’attenzione e in particolare ad Antonio F. Russo per la possibilità di confronto offerta. Marco

    Reply
    1. Antonio F. Russo Post author

      Ti ringrazio Marco. Il tuo commento è molto preciso e condivido il tuo punto di vista.

      Reply
  22. Giuseppe

    Ma li facessero chiudere tutti! In tempi di crisi c’é gente che da colpa al governo dei problemi economici e dell’impoverimento della gente. Potrebbe essere una causa, ma tra le tante c’è sicuramente quella NON di distributori idioti e cattivi, ma di TUTTA l’azienda, perché questi distributori fanno pubblicità negativa, all’azienda non va bene. Perché allora non li licenziano se sono incompetenti? Non si sa chi sono? Possibile? Qua vedo che tutti i commenti positivi su herbalife (che poi mi è stato anche sconsigliato da sportivi my friends che gareggiano a livello internazionale) sono dati da tutti coloro che fanno i distributori… Mah. Voi la logica del mercato lo sai come la fate? A SPESE DELLA POVERA GENTE! Ma i soldi RUBATI sono soldi BESTEMMIATI! Gente che dice di aver lasciato il posto fisso a tempo indeterminato per herbalife, gli fanno il lavaggio del cervello ed entra a far parte della setta, come quella dei “distributori” (e non di SOLI clienti), che commenta in bene l’azienda. Si è arrivato ad un punto che dell’educazione e sulla morale del rispondere, ora la gente se ne deve sbattere perché questi maledetti sono bestie senza scrupoli. Spero che tutti quei soldi che rubano alla povera gente se li devono spendere tutti in medicine e integratori herbalife. Siete la FECCIA della FECCIA della nostra specie! Manca solo che ora qualche idiota risponda come SOLA cliente affezionata di herbaLIE. Dietro le belle parole ormai (dato che cani e porci studiano filosofia, menomale che mamma m’ha fatto ingegnere) si può nascondere qualsiasi tipo di persona. Le azioni sono quelle che contano, e quelle dei distributori, come QUELLE dell’AZIENDA (dato che i distributori portano il “marchio” herbalife) sono sicuramente quelle di arricchirsi ai danni degli ingenui e dei poveracci. A chi si sente in difetto: altro che catene di Sant Antonio. Sant Antonio vi deve ARDERE!

    Reply
    1. Antonio F. Russo Post author

      Secondo te la crisi mondiale dipende dalle aziende di Network Marketing e dai loro distributori? Interessante teoria. Le banche e il sistema monetario quindi probabilmente non hanno colpe.

      Reply
    2. Enos

      Oh Giuseppe, se tu fossi concessionario Mercedes ai tuoi potenziali clienti parleresti bene di Audi o Alfa Romeo? Sai com’è…è una pessima abitudine del marketing (Network o meno) parlare bene di qualcosa che distribuisci, sono d’accordo d’accordissimo.

      Reply
      1. Antonio F. Russo Post author

        Cara Marinella, accetto solitamente tutte le critiche e anche le offese a me rivolte, ma non posso accettare commenti che contengano offese ad altri lettori del blog. Quindi ho dovuto censurare uno dei tuoi tre commenti. Per il resto, la frase che hai sottolineato nel mio articolo è un modo di dire per intendere che non esiste formazione nelle tecniche aggiornate di marketing. Se puoi approfondire la tua risposta a riguardo te ne sarò grato.
        Cosa vi insegnano ad esempio? E sto parlando di formazione aziendale, non del tuo sponsor o di una upline volenterosa.

        Reply
  23. luigi

    Il problema dei network marketing sono i distributori più che l’azienda. La maggior parte è entrata nel giro convinta di diventare ricca (cosa che vanno in giro a dire molti affiliati pur di rifilarti qualcosa) nel breve periodo. Chiunque si sia informato a riguardo, non sui siti internet (pieni di “diventerai figo, ricco e intelligente se vieni con noi!!!”), ma leggendo i libri che trattano l’argomento è consapevole del fatto che 1) non è assolutamente vero che è per tutti, 2) i soldi arrivano se ci sai fare ed anche in questo caso ci vuole qualche anno per far sì che si aggiungano tanti zeri alla cifra guadagnata. Quindi è un’opportunità di guadagno se ci sai fare, cosa diversa dal dire “da quando sono entrato in xxxx la mia vita è cambiata, sono diventato ricco, sono più figo, entra anche tu…dai entra…dai compra i prodotti, diventerai ricco come me!” questo è l’esempio tipico del distributore che non ha un’etica e non ci sa fare quindi deve ASSOLUTAMENTE recuperare c’ho che ha investito e lo fa in maniera ingannevole. Un distributore serio, invece, ti dice le cose per come stanno. Anche la vecchia storia del “lo possono fare tutti” non è così…non tutti possono fare i corridori, non tutti possono fare i finanzieri. Non è solo questione di competenze, ma anche di carattere. Ce lo vedete Mike Tyson a dare la comunione in chiesa? ce lo vedete Bud Spencer a fare il ballerino di danza classica? Ce lo vedete uno che diventa viola non appena lo guardate a fare vendita? facciamo i seri per cortesia. Certo nella vita si può e si DEVE migliorare, ma a parità di allenamento non tutti gli atleti vincono la medaglia d’oro quindi qualcuno col network marketing sarà effettivamente diventato ricco, qualche altro avrà generato un numero sufficiente di entrate automatiche atte a rendere la sua vita più agevole e MOLTI altri saranno rimasti a bocca asciutta (questi ultimi li riconosci subito, iniziano il discorso dicendo che la loro vita è cambiata e sono diventati ricchi in due mesi).
    C’è da aggiungere che purtroppo la VENDITA ha sempre un sottofondo di menzogna. Io ho fatto vendita ed ho constatato che i più bravi venditori non erano quelli che dicevano tutta la verità, ma quelli che omettevano c’ho che faceva comodo. Devi vendere un prodotto, non devi guadagnarti il paradiso. Per concludere: non prendete mai per oro colato c’ho che vi viene detto, informatevi per conto vostro su internet, sui libri ecc… solo così potrete abbracciare una nuova proposta o un nuovo prodotto, vale per chi compra e anche per chi vuole entrare in questi network. Per quanto mi riguarda il network marketing mi ha incuriosito e mi sono informato molto, ho speso anche qualche soldo comprando libri che ne spiegassero i meccanismi, ma ancora non ho trovato un prodotto interessante. Non posso mettermi a vendere prodotti che io stesso non comprerei mai…in un libro letto tempo fa si diceva che un bravo venditore è quello che riesce a vendere anche c’ho che lui stesso non acquisterebbe mai e qui ritorniamo al discorso che la vendita nasconde sempre un po’ di menzogna.

    Reply
    1. Antonio F. Russo Post author

      Condivido la tua opinione, Luigi, anche se più che di menzogne, parlerei di target sbagliati ed esagerazioni. Ogni cosa offre a due persone distinte, differenti benefici e/o servizi. Dall’acqua (pensa ai differenti sapori e proprietà delle acque geraci, vera e uliveto per esempio) al cellulare di ultima generazione (per te può essere perfetto, per me troppo complicato, ad esempio). Voler essere tutto per tutti vuol dire essere niente per nessuno.

      Reply
  24. Andrea

    Buonasera a tutti, ho una visione particolare di herbalife con la quale lavoro part time con mia moglie e sinceramente concordo con molti dei post scritti pro e contro herbalife, tralasciamo che ho perso 43 kg con herbalife , ma vorrei dire che il MLM è per herbalife è forse una consapevole e redditizia arma a doppio taglio ,purtroppo si sentono idiozie stratosferiche permettendo a chiunque di proporre i prodotti, ma funziona così , si prova a dar formazione a volte confusa con incontri motivazionali . Il lavoro che ho fatto una vita per 16 anni non esiste più, il lavoro come responsabile commerciale soffre gravemenete delle contrazioni di mercato, apporto le mie conoscenze e le applico ad herbalife nella maniera più etica e professionale possibile per quanto riesca.Concordo con il post che indica come controproducente la “lista amici e parenti” ( l’ho fatto qualche volta come sponsor e mi sono rotto le scatole io e il nuovo distr. che lo ha fatto,e indica invece come arma vincente nel network marketing l’identificazione di un propio e potente generatore di contatti.
    Noto ultimamente gli ” input” di Herbalife con una tendenza a “professionalizzare” ma la strada è lunga” e tortuoso nel mio piccolo farò il possibile per non trasmettere l’idea di un baraccone di invasati. Per me al momento è la migliore opportunità di lavoro

    Reply
  25. vale

    Ma quale opportunità di lavoro serio?!
    Dopo la mia esperienza non posso che essere d’accordo con Elisa e Daniela.
    Dopo un primo colloquio di gruppo durante il quale avevo già capito tutto, ho voluto partecipare al secondo step per avere conferma di quel che temevo, e avevo ragione!
    Hanno cominciato dicendo è un tipo di attività in cui NON SI DEVE VENDERE NULLA ripetendolo fino alla nausea.
    Alla fine dello show, dopo 1000 slides ripetitive, studiate appositamente per fare il lavaggio del cervello a dei poveri polli potenzialmente plagiabili, viene fuori che il primo step per lavorare con loro consiste nell’acquisto di prodotti per la colazione per un mese per la modica cifra di 138 euro.
    Perché giustamente bisogna conoscere i prodotti dell’azienda prima di venderli! (ma come, non avevano detto che non bisogna vendere nulla?!)
    Ovviamente hanno giustificato questa spesa definendola l’ “investimento iniziale” dell’imprenditore per cominciare la nuova attività…una trovata geniale!
    E’ seguita una dettagliata spiegazione sul multilevel/network marketing su cui si fonda l’azienda, con la promessa di guadagni facili commisurati all’impegno. In parole spicciole un sistema basato sull’autoconsumo, in cui i pesci piccoli si devono fare un “maz** tanto” per avere un briciolo di pagnotta e incrementare i guadagni dei pesci grossi.

    Successivamente ci viene proposto un corso di auto consapevolezza alimentare in cui (ancora), non si vende nulla ma si vuole solo informare, perchè all’azienda importa solo la salute e il benessere delle persone.
    Guarda caso è possibile seguire questo corso anche nel caso si decida di non lavorare per loro…
    A questo benedetto corso il malcapitato viene posto su una una bilancia-scanner iper-tecnologica che analizza massa grassa, densità ossea ecc…, e che sicuramente troverà qualcosa che non va… seguirà altro lavaggio del cervello sullo stile di vita, di alimentazione corretta ecc…il soggetto verrà convinto che i prodotti Herbalife sono la panacea di tutti i suoi mali, et voilà, les jeux sont faits!

    Riassumendo: fingono di offrire un lavoro, mascherando in colloqui di gruppo gli incontri in cui tentano di raccattare quanta più gente possibile:
    Tutta una farsa per trovare nuovi clienti (e si capisce perchè in questo periodo di crisi si stanno dando tutto questo da fare!!! basti pensare che hanno letteralmente tappezzato il nordest di annunci sul web e sui giornali locali! ).
    Una delle prime cose che viene detta agli incontri è che è assolutamente necessario essere privi di pregiudizi e non essere malfidenti per lavorare nella loro azienda… e per forza, sono un gruppo di esaltati ed invasati che hanno bisogno di teste non pensanti da programmare a loro piacimento con tutte le loro idee ed i loro corsi motivazionali.
    Diffidate gente, diffidate!

    Reply
    1. Antonio F. Russo Post author

      Grazie Vale per aver riportato la tua opinione. Certo dipende molto dai singoli distributori che ti presentano quest’azienda. Come detto prima, conosco anche distributori che presentano il tutto in maniera più trasparente, ma la tua esperienza è condivisa purtroppo, anche in altre aziende del settore.

      Reply
  26. RITA ZUCCHET

    Proprio stasera ho chiacchierato un po’ con una distributrice HL.Io faccio un altro network e abbiamo un profondo rispetto una con l’altra.Abbiamo parlato dei motivi per cui abbiamo scelto di lavorare nel network.Personalmente io vivo e respiro il network per il tipo di vita che si vive: allegra ,positiva,cameratesca,ti da fiducia,in te ,nella vita, nel futuro,aiuti gli altri ad avere risultati e ti senti scoppiare di soddisfazione quando raggiungono un traguardo, una meta.E’ la professione del futuro di cui io sono estremamente orgogliosa!P.S. Si corre il rischio di guadagnare bei soldi andando avanti nel tempo costruendo una rete di affetti….Baci a tutti!

    Reply
  27. matteo

    è un peccato leggere certe cose. Mi dispiace leggere le esperienze negative delle persone. ognuno ha fatto la propria esperienza…personalmente credo di svolgere l’ attività eticamente, con rispetto dei miei clienti, e con serietà…io ho ricevuto solo che benefici da questa azienda che, parliamoci chiaro, è SERIA. mi spiace per i detrattori che da anni insistono e cercano di danneggiarla inutilmente..per quanto riguarda gli approci che i distributori indipendenti hanno nei confronti della gente, se sono troppo invadenti, è giusto allontanarsi. Lo farei io stesso…Consiglio a questi distributori di frequentare più spesso i corsi di formazione che l’ azienda mette a disposizione, per una crescita personale migliore. dagli errori si impara no? Concludendo, ognuno ha il proprio carattere, i propri modi di fare, le proprie attitudini per cui ci possono essere approci sbagliati con le persone…Se qualcuno volesse intraprendere quest’ attività, gli consiglio di non dare troppo adito a internet che ulula di troppe opinioni e pochi fatti. Vai a vedere una serata informativa, chiedi informazione a distributori che ti dimostrano correttezza e serietà in ciò che fanno…apri la mente…
    Per mè è stata una grande opportunità…ho 23 anni, sono studente universitario, e so per certo che è un’ attività che mi riserverà tantissime sorprese. l’ importante è mettersi in gioco, aver pazienza, metterci passione, dedizione, serietà e OBIETTIVI!! Ciao a tutti :)

    Reply
  28. Tony

    Molto interessante, ho letto tutti i post e devo dire che c’è di tutto sull’azienda ”anzi distributori” ma niente sui prodotti, tutti parlano male dei distributori, ma nessuno di quelli che parla male ha nominato i prodotti , mai propvati ? allora che senso ha interessarsi all’azienda se non vuoi usare i prodotti , io ho cominciato per i prodotti mi hanno fatto bene, sono diventato distributore perchè mi paice aiutare la gente 8 se poi ci saranno dei guadagni ben vengano) io non ho trovato contatti sarò stato più fortunato ad incontrare un amico il quale non mi ha parlato di herbalife ma aeva una borraccia che io ho visto, mi sono fidato di lui ed ho fatto bene, ho guardato prima ai prodotti e poi è venuto il business , ma solo quando ho constatato la qualità del prodotto, che sia chiaro non lo metto in dubbio però guardiamo una bistecca di chianina o una bottiglia di Brunello, herbalife ti offre la possibilità di essere anche cliente privilegiato anche se non vuoi dibentare distributore, ditemi quale altra azienda vi offre ciò.
    Purtroppo è più facile incolpare gli altri che dare la colpa a se stessi, non metto in dubbio che ci siano distributori disonesti ma, vi ricodo che siamo ITALIANI, siamo primi evasori e se possiamo lucrare su qualsiasi cosa lo facciamo senza problemi facciamoci un esamino di coscienza prima di parlare a vanvera.
    Mi di spiace che per colpa di qualche distributore ci debba andare di mezzo l’azienda , anche perchè io commenti sulla qualità dei prodotti non ne ho trovati
    Un cordiale saluto a tutti

    Reply
    1. Antonio F. Russo Post author

      Grazie per il commento, ma è fuori tema.
      Come detto, qui non si discute dei prodotti, ma dell’opportunità di lavoro, quindi il tuo commento è completamente fuori luogo.

      Ti rispondo comunque.
      Tutte le aziende serie di network marketing ti consentono di essere un cliente privilegiato senza essere distributore.

      Io non sono un evasore, non mi sento disonesto e non lucro su qualunque cosa senza farmi problemi.
      Il fatto che lo facciano gli altri non mi giustificherebbe in ogni caso, se decidessi di darmi alla malavita.
      Rubare/Truffare o fregare gli altri non diventano azioni lecite solo perchè lo fanno tutti.

      Reply
  29. Giacomo Mac

    L’unica cosa che posso dire su herbalife che mi sta infastidendo in un mese mi arrivano minimo 20 email e spesso i distributori mi contattano più volte, in 4 mesi da novembre 2012 avrò ricevuto almeno 80 email e pensare che nei mie annunci scrino NO MLM/Netwrk Marketing! Per me nemmeno leggono il contenuto degli annunci!

    Reply
  30. ettore

    Salve ho avuto esperienze non molto positive con altri mlm cito soltanto l’ultimo la kirby anche questa con tutte le tipologie descritte in herbalife, che conosco tramite alcuni amici e parenti che arrivano al punto di farsi concorrenza uno con l’altro, il concetto di fondo è, sono metodi di vendita spacciati per vendere prodotti piu’ o meno utili il cui scopo è attirare nella rete piu’ persone possibile, spesso incapaci.
    Non si tratta solo di avere capacità di convincere le persone o i clienti della validità del prodotto ma anche saper recitare a pappagallo quello che ti insegnano nei corsi di formazione che il piu’ delle volte servono solo per convincerti della validità del buisnes, detto questo non conosco nessuno e ripeto nessuno che abbia guadagnato con tali lavori, a parte qualcuno che arriva a guadagnare sulla pelle degli altri questi naturalmente hanno la capacità di cambiare continuamente prodotto e di conseguenza consulenti, quanto il tutto si è saturato e o sputtanato.
    ciao.

    Reply
    1. Antonio F. Russo Post author

      Si tratta di marketing sbagliaro appreso dalle persone sbagliate.

      Reply
  31. Sebastiano Tomarchio

    A mia avviso Herbalife e’ un’Azienda seria nella quale operano distributori seri, almeno nella maggioranza dei casi! Poi si sa, in tutte le famiglie ci sono le pecore nere!

    Reply
  32. jacky.morvan

    E’ un dibattito interessante, mi aggrego: In questo momento sto lavorando, ma non con Herbalife, bensì come guardiano notturno, sapete perchè? perchè i soldi non mi bastano per arrivare a fine mese, e sapete la cosa più strana? è che i soldi che guadagno li spendo nei prodotti Herbalife. Perchè il mese scorso ho riscontrato che POSSO guadagnare con Herbalife. Ho speso 600 euro a febbraio 2012, ne ho spesi altri 700 ad aprile, altri 500 a novembre…guadagnato??? 0 euro!!! Mi sono messo a lavorare sul serio invece che fare finta di ascoltare il mio sponsor come ho fatto prima…1700 spesi a marzo di quest’anno. 800 guadagnati in 17 giorni. Con possibilità di arrivare quindi a un guadagno netto di 500euro in tre mesi…ma senza aver nessun collaboratore. Da solo. Sapete il perchè me li compro per me? perchè forse non tutti si ricordano che stiamo parlando di CIBO! E io sinceramente per stare bene con una pasta non ce la faccio, non sarò ciccione…ma almeno con una pasta e uno shake spendo 0,50 euro per la pasta, qualche centesimo per farmi un sugo e meno di 2 euro dello shake (che a livello nutritivo…te lo scordi di paragonarlo con una bistecca, sia per qualità di cibo che per il prezzo)
    Ve lo devo proprio dire: chi ha pane non ha denti. E finalmente anche io posso prendermi il mio pane, ma guai a chi mi dice che herbalife è una truffa perchè con la fame che mi viene dopo aver lavorato la notte…ME LO MANGIO VIVO!!! Se avessi saputo che il mio amico mi potesse fornire questi prodotti (Formula 1 in particolare…) e non me ne avesse parlato l’avrei menato a sangue! Parlate finchè volete…ma se non avete mai usato il Formula 1 per almeno 10 colazioni consecutive, mescolando 2 cucchiai da cucina rasi in 250 millilitri di latte di soia…siete soltanto delle persone che guardano da fuori e criticano senza essere MAI in grado di dare un giudizio reale…(a meno che non facciate come i bambini che guardando un piatto di pasta poco invitante sanno già che non gli piace a priori) e questo piatto anche se mi facesse schifo di gusto mi dispiace, ma vale la pena di mangiarlo lo stesso per come ci si sente.
    Ps: Chi ha il codice, ma non vuole usare i prodotti fa bene a lasciare tutto e tornarsene a casa. Esattamente come chi vuole solo vendere per guadagnare soldi senza usare il prodotto. Questo prodotto si vende da solo, ma bisogna usarlo perchè VOI fate da pubblicità al vostro prodotto per come vi sentite…e non esiste negozio che venda grandi quantità di prodotti senza un minimo di pubblicità.
    Tutti critici di Herbalife? Esiste qualcuno che mi dice che usando il prodotto come ho scritto io sopra, a meno che non sia stato intollerante o allergico, e non si sia sentito bene o carico di energia? Aspetto una risposta..saluti a tutti.

    Reply
  33. Marco

    Allora come al solito leggo delle idiozie inerente al Network Marketing,io non mi occupo di Herbalife ma di un’altra azienda.Comunque il concetto è lo stesso.Ragazzi non è che con il NM fate soldi nel giro di 1 mese :D,ci vogliono anni per arrivare a dei buoni livelli :) poi chiaro se riuscite in meno tempo vuol dire che siete dei bravissimi MAESTRI :) perchè appunto la base del successo nel NM è l’INSEGNAMENTO che date ai vostri incaricati.Perchè scommetto che molti di voi,reclutano persone,ammesso che le reclutano ;) e poi non li seguono.E’ per quello che la gente molla,se non seguite la vostra rete,la perderete in un battibaleno.Poi dovete dire le cose come stanno :) non come fanno molti che dicono:noi non cerchiamo venditori ma CONSUMATORI. Il fatto stesso che uno si registra come “INCARICATO ALLA VENDITA” ci sarà un motivo ;) se no si chiamerebbe CONSUMATORE :D .Lo so che la politica aziendale vi impone questo,però allo stesso tempo vi contraddite con ciò che dite :).Un’altra cosa importante da chiarire una volta per tutte se per sistema piramidale si intende la catena di sant.antonio cioè sborsare soldi per lavorare e anticipare previo pagamento di 5-6000€ e non hai in cambio né un prodotto nè un servizio questo è ILLEGALE;).Se invece per SISTEMA PIRAMIDALE si intende la PIRAMIDE AZIENDALE allora si,ma questo come in Herbalife,come nella Chiesa,come nella Sanità pubblica,son tutti sistemi piramidali dove ci sono i vari livelli del tipo:DIRETTORE-AMM.DELEGATO-RESP.REPARTO-OPERAI ECC… e nell’arco degli anni si possono scalare i vari livelli :) stessa cosa nel NM.

    Reply
  34. Serena Verdini

    Ciao, ti scrivo perchè ho delle perplessità sull’ attività che mia madre sta intraprendendo con Herbalife.
    Premetto che non sono una persona scettica completamente sul network marketing, credo che se preso con lo spirito giusto sia un lavoro onesto come gli altri. Tuttavia sono preoccupata per il cambiamento che vedo fare a mia madre ultimamente. E’ da circa un anno che lei e mio padre usano i prodotti per perdere peso ed hanno avuto reali e concreti risultati, credo che i prodotti siano veramente siano ottimi e che loro siano stati seguiti da qualcuno molto preparato. Mia madre (pensionata) ha deciso di intraprendere l’attività, affascinata dal modo colorito e dorato che ha conosciuto alle varie riunioni. Non nego che inizialmente il suo cambiamento mi aveva stupito positivamente: da persona chiusa e brontolona quale era sempre stata, finalmente ora si è aperta un po’ al mondo e, anche se mossa da ideali discutibili, sta frequentando molte persone nuove. Questo è tutto positivo. Quello che mi convince poco è che la vedo adoperarsi mattina, pomeriggio e sera, comprare grosse quantità di prodotti (tra lei, mio padre e mia sorella circa 1000 euro al mese) e parlare e pensare sempre di Herbalife, di vendita, di soldi, della miracolosità di questi prodotti. Anche mio padre (che ha ottenuto grossi benefici e che stima l’azienda) si sta lamentando degli onerosi ordini che sta effettuando mia madre, del denaro che spende per andare a seguire i corsi, per seguire gli altri distributori, non perchè sia totalmente contrario, ma piuttosto perchè l’ entrata paragonata alla spesa mensile è veramente irrisoria (non ha molti clienti per ora).
    Quello che ti vorrei chiedere Antonio è: c’è qualcosa che pensi che dovrebbe modificare nel suo comportamento o sono solamente io troppo apprensiva e dovrei semplicemente aspettare e veder arrivare i frutti del suo lavoro? Ho paura a parlargliene, perchè la sento molto sulla difensiva, credo che se la prenderebbe solamente, come se la prende quando gliene parla mio padre.

    Grazie
    Ciao
    Serena
    Vorrei poter dirle qualcosa

    Reply
    1. Antonio F. Russo Post author

      Ciao Serena.
      Ti rispondo in privato.

      Reply
    2. Viviana

      Certo vi sarete già scritti con antonio, ma vorrei dire qualcosa.
      Dovresti parlare chiaro con tua mamma, spiegandole che non é dissanguando la famiglia
      che si ottiene un guadagno. ma facendo conoscere ad altri e condividendo i propri risultati ( anche piccoli )
      che si guadagna. questo é il concetto in breve ( molto breve ) e non dovresti temere una sua negativa Reazione
      Anche perché, se si arrabbia, come dici tu vuol dire che il ‘fanatismo’ sta prendendo piede e non per usare un luogo comune ma ‘il troppo stroppia’ sempre ed in ogni caso.
      Perciò, a parte il valido consiglio di antonio, potresti dirLe che : si può stare al passo dell’azienda, anche spendendo poche, pochissime centinaia di € al mese, giusto per un Buon uso personale e, per quanto riguarda i propri distributori, se ho capito bene, se li comprano da soli i prodotti ( sebbene magari tua mamma sia proprio una mamma dentro; nel senso che si preoccupa dei suoi anche se non sono i suoi figli o familiari reali ) e resta fermo che tua mamma dovrebbe aiutare i suoi distributori a guadagnare seguendo il piano marketing ma sopratutto se ha un buon sponsor e un’ottima upline, seguire i loro consigli …
      Come si capisce se l’upline fa i tuoi interessi ??? Semplice, le dicono le cose come stanno, la avvisano di un problema che potrebbe sorgere sebbene tua mamma non abbia quel tipo di problema al fine di mettere il classico ‘ferro dietro la porta’ nell’eventualità che uno dei suoi distributori dovesse trovarsi in un x o y problema affinché quel problema non arrivi mai … :))
      Infine un piccolo consiglio : rimani sempre con i piedi per terra anche quando tutto sembra ‘rosa senza spine’
      solo che poiché non esistono rose senza spine, rimani sempre con i piedi per terra, rimanendo etica [ fondamentale nel network marketing e comunque sempre ] e non propinando risultati facili e con poca fatica ( quasi zero )
      ‘a costo zero’ ???
      Sebbene restando fermo che il mercato della nutrizione e del benessere in generale sia il mercato da cui, dice un noto economista, uscirà il terzo trilione di dollari e quindi i terzi milionari
      [ i primi sono stati quelli che hanno investito nell'auto, i secondi quelli che hanno investito nei pc ]
      ti risulta ??? Un bacio, A presto

      Reply
  35. michael

    ragazzi e se indirizzaste la vostra attenzione su aziende nuove nel mercato come organo gold con il ganoderma lucidum??! potreste avere ulteriore beneficio da 2 aziende di network marketing che rendono non credete?
    per info visitate [moderazione: niente contatti personali].

    Reply
  36. Rosario

    Se esiste Herbalife si capisce quanto la mente di alcune persone è mediocre e altamente influenzabile.
    Se dico questo è perchè i prodotti li ho provati e fanno c.g.r…..
    Se devi basare il Tuo benessere su del cibo creato ARTIFICIALMENTE in LABORATORIO allora significa che non leggi abbastanza libri.
    Il dimagrimento, la felicità interiore, il benessere in generale è un mix che parte tutto dal Tuo cevello, dalla Tua psicologia che devi conoscere appunto leggendo e leggendo.
    Lascia stare Herbalife, i suoi distributori bene addestrati psicologicamente dalle persone che guadagnano milioni di euro vendendo purghe a Te, ignaro compratore anche Tu psicologicamente traviato da uno che pensa che senza Herbalife non si può lavorare, essere milionario, avere benessere…………..
    Bravo Mark Hughes che ha CONVINTO PSICOLOGICAMENTE (la convinzione si sà, ci fà vedere il Sole nascere da Ovest) e che ha iniziato a guadagnare dai suoi primi distributori bene addestrati psicologicamente.
    Quando entri nelle aule e timoroso ascolti i successi grondanti di elogi, non fanno nient’altro che CONVINCERTI e quindi con un cervello bene indirizzato verso Herbalife capisci che senza questa azienda Tu non possa avere benessere, soldi, felicità…………..

    Reply
    1. raffaele

      ciao bella gente, ho un pò letto i vostri commenti positivi e negativi sui prodotti- sull’azienda-sul suo fondatore.
      posso affermare essendo un distributore herbalife facendo personali approfondite ricerche, che il fondatore Mark Hughes, è stato sempre un trasportatore, una persona sempre positiva e il suo sguardo oltrepassava la realtà, era una persona molto diligente perché vedeva molto in largo e lontano e questo non è un difetto ma un dono.
      I prodotti sono ottimi, li consiglio perché sono integratori che si aggiungono e completano ad esempio alla nostra colazione che può essere di solo latte e orzo o che siamo abituati a berci un veloce caffè, in modo veloce e naturale andremo ad assumere quelle proteine-minerali e altre sostanze che il corpo ha bisogno per iniziare bene la mattina, facendoci evitare di mangiare cornetti o briosche che sono piene di grassi insaturi e saturi oltre il normale rapporto giornaliero consigliato, così da evitare l’ingrassamento. Se poi preferite i prodotti che si trovano nei negozzi che davvero fanno male, fate come volete, ognuno e responsabile della sua propria vita.
      Attualmente sono usciti slogan come la lidl che dicono sulle loro riviste dei prodotti: “non cambiate stile di vita cambiate solo supermercato”, si loro vogliono che noi continuiamo a mangiare davvero schifezze pieni di grassi e tant’altre sostanze dannose però andando dai loro negozi aprezzi più bassi.
      Voglio dire a voi tutti prima di criticare una grande azienda: Controllate attentamente l’etichetta del prodotto con i suoi valori nutrizionali?
      Il nostro benessere lo possiamo ottenere cambiando il nostro stile di vita, nutrendoci bene e non solo ingoiando del cibo che ci piace al palato dato che gran parte di questi si tratta di cibi contenendo molti zuccheri e grassi. Il benessere lo possiamo ottenere oltre a cibarci bene ad una buona attività fisica. E oltre a questo stare in pace con se stessa apportando modifiche nella propria vita se ci vuole, star bene con gli altri specialmente quelli che ti vogliono bene come i familiari e amici.
      Il benessere lo possiamo ottenere evitando di bere alcolici e fumando.
      Questo è benessere.
      Fare tutte queste cose.
      Herbalife ci da la possibilità di integrare minerali e carboidrati e vitamine che il corpo ha bisogno e che noi giorno dopo giorno non gli diamo mai.
      Può sembrare a molti impensabile mangiare dei liofilizzati. Ma vi chiedo Allora i bambini piccoli che si nutrono di questi prodotti?
      Chi cè li da, non siamo noi genitori inconsapevolmente? E pure sono buoni e nostri figli crescono bene.
      Conclusione evitiamo di giudicare, ma andiamo a fare ricerche in merito anche se ci sono state persone o ci sono attualmente che si comportano male e fanno credere cose sbagliate dell’azienda.
      Grazie.
      Buona giornata da Raffaele!

      Reply
    2. raffaele

      ciao di nuovo, volevo rispondere al sig. Rosario dicendo che il benessere generale consiste nel capire quali sono i bisogni del proprio corpo, facendo una buona nutrizione è 1 dei primi modi, sapendo che il 75% dei problemi della persona consiste proprio dall’avere una cattiva alimentazione e non nutrendo il corpo di nutrimenti buoni necessari. è importante integrare.
      quando non si ci alimenta correttamente al nostro cervello il corpo fornice informazioni sbagliate.
      parli di psicologia, ma su questo ti posso garantire a cosa hai scritto ne hai davvero bisogno.
      ma probabilmente hai molto bisogno di una buona istruzione in merito.
      la psicologia non ti deve ingannare, farti credere che anche per ipotesi sei obesa ma se stai bene con te stessa va bene lo stesso,chiaro?
      chi è in questo stato di obesità è in grave condizioni e rischia tantissimo la propria vita. quindi prima di parlare di psicologia della mente, studia e rifletti come potresti aiutare tali persone che si trovano in questo stato, è l’unico modo e farli reagire, con una buona nutrizione e tanta attività fisica piacevole e tanta pazienza e avere uno spirito positivo.(Questa è psicologia)!mi chiedo inoltre semplicemente: “ma personalmente leggi? Applichi ciò che leggi?il star bene è possibile se noi facciamo il possibile.
      tu fai il possibile?
      rifletti, pensa, rifletti di nuovo e poi rilassati e poi scrivi qualche pensiero.
      grazie.

      Reply
  37. ettore

    si vabbè Raffaele discutere con uno che darebbe liofilzzati ai bambini perché crescono bene la dice lunga sulla tua sottocultura alimentare diciamo che anche tu fai parte della psico setta.
    E ti consiglio di leggere cosa in realtà è questa azienda lascia perdere le favolette che continuate a far girare in ogni angolo.
    Un conto è discutere di network marketing un altro discorso è discutere di alimentazione, un dietologo ti fa a pezzi in due minuti, prima di consigliare a qualcuno di andare dallo psicologo fatti un esame tu e rifletti prima di dire le solite cavolate che vi insegnano ai vostri assurdi corsi.
    Ciao.

    Reply
    1. Antonio F. Russo Post author

      Infatti io non capisco perchè qui si parla di azienda e pubblicità e i distributori Herbalife continuano a scrivere solo e sempre quanto sono fighi i loro prodotti, dimostrando che di fatto nesuno insegna loro nemmeno le basi di pubblicità e marketing. :-)

      Sui prodotti liofilizzati ai bimbi stendo un velo pietoso.

      Reply
  38. pier francesco

    Molte persone quando non ottengono risultati in quello che fanno,anzi che assumersi le proprie responsabilità denigrano oppure tendono a sporcare qualcosa di meraviglioso.
    Herba Life è un’azienda straordinaria,che non ha mai detto hai suoi distributori in che modo devono lavorare,non a caso questi sono INDIPENDENTI.
    Probabilmente questo particolare ti era sfuggito,altrimenti non avresti scritto tutte queste menzogne.
    Mi verrebbe da chiederti che tipo di risultati hai avuto tu con il tuo sistema,credo però di poter conoscere la risposta.
    Chi si preoccupa infatti ad incolpare cose,persone o situazioni pur di giustificare i suoi fallimenti,sicuramente non ha ne otterrà mai dei risultati degni,o meglio …. otterrà sempre fallimenti degni di lui.

    Reply
    1. Antonio F. Russo Post author

      Cambia spacciatore. E fatti meno pippe mentali. Qui si parla di formazione e marketing.

      Reply
  39. Mirko

    Sai Antonio perchè i distributori Herbalife parlano molto dei prodotti? Perchè la maggior parte di essi sono stati clienti prima, conoscono bene il loro valore e il benessere che hanno ricevuto da essi. Il marketing e tutto il resto viene poi da sè. Se credi ciecamente in un prodotto, ti viene poi spontaneo condividere il tuo entusiamo con altre persone e di lì nasce il business. Se uno parte con l’idea di vendere soltanto un qualcosa di così grande valore, allora non ha capito niente e sinceramente lo trovo abbastanza triste. Se poi lo fa in maniera scorretta e trova tutti i sistemi truffaldini per convicerti a comprare, lo trovo alquanto squallido. Concludendo si pensa prima al prodotto e al suo valore e poi alla sponsorizzazione. Molti MLM invece pensano prima alla sponsorizzazione, poi al prodotto. Non nego che anche in Herbalife ci siano persone che pensano solo a reclutare persone e non sanno nemmeno cosa sia un integratore. Sai che fine hanno fatto queste persone? Prova ad indovinare. Poi sono le stesse che una volta fallito parlano male dei prodotti e dell’azienda.

    Reply
    1. Antonio F. Russo Post author

      Tu ed io abbiamo un dovere verso noi stessi. Non sprecare la nostra risorsa più preziosa, il tempo, in attività professionali inutili.
      Il marketing viene prima di ogni prodotto o azienda.

      Puoi vendere un prodotto scarso con un ottimo marketing, ma non un ottimo prodotto con un marketing scarso.
      Se sei convinto che riuscirai a procurarti un reddito passivo a vita senza imparare a non vendere il tuo tempo in cambio di pochi soldi, buona fortuna.
      Ti ritroverai fra 10 anni a chiederti come mai gli altri guadagnano un reddito pari a uno stipendio medio e tu invece devi ammazzarti la vita per tirare su 200-300 uro ogni mese “condividendo il tuo prodotto”.

      Spero solo tu non sprechi i tuoi soldi in corsi di motivazione e su come fare spam su facebook.
      La tua frase “Se uno parte con l’idea di vendere soltanto un qualcosa di così grande valore, allora non ha capito niente e sinceramente lo trovo abbastanza triste” mi fa capireche sei pieno di grandi ideali, ma scarse conoscenze sul marketing.

      Sta di fatto che proprio perchè consideri i tuoi prodotti “di grande valore”, dovresri preoccuparti di condividerli il più possibile in maniera efficace sfruttando la tecnologia, anzichè limitarti a parlarne con amici e parenti.

      Mi piacerebbe regalarti il mio prossimo ebook, ma sono sicuro che lo lasceresti in un angolo del tuo hard-disk a “prendere polvere”.
      Contattami di nuovo quando capirai che un sistema diverso è possibile ed esiste già.

      In bocca al lupo, comunque.
      Mi sembri una brava persona, anche se forse dovresti smettere di affidarti ciecamente a chi ti dice che basta essere motivato, e chiederti:”Perchè per me non funziona?” dopo oltre un anno che sei dentro.

      Reply
  40. Mirko

    Scusa Antonio, ma noi ci conosciamo per caso? Sai chi sono? Sai cosa sto facendo per il mio business? No perché sembra quasi che tu mi conosca senza sapere molto però. Come fai a sapere che io guadagno 200 300 euro al mese? Io proprio perché sto condividendo un fantastico prodotto con altri e loro stanno facendo la stessa cosa che le cose vanno bene. Il piano di marketing è fantastico, te lo assicuro e lo conosco molto bene. Come vedi tutto gira intorno al prodotto. Certo se non hai delle strategie non puoi andare da nessuna parte e ti assicuro che molte persone stanno avendo successo senza bisogno della tecnologia. Tu hai successo grazie ad essa? Buon per te, continua con il tuo percorso. In Herbalife ti assicuro che questo non dico non sia utile, ma non necessario e fondamentale. Io vado avanti così perché la strada è quella giusta, buona fortuna.

    Reply
    1. Antonio F. Russo Post author

      E’ ciò che dici che ti qualifica: ” ti assicuro che molte persone stanno avendo successo senza bisogno della tecnologia”.
      Condiderato che dai dati Avedisco solo uno su 20 distributori Herbalife guadagna abbastanza da coprire almeno le spese, e 1 su 100 riesce a crearsi un redito pari ad uno stipendio, devi avere una downline molto fortunata.

      Comunque tu continua pure con le tue strategie, nessuno ti obbliga a leggere questo blog.

      Reply
  41. Mirko

    Certo, nessuno mi obbliga, ma è interessante mettersi a confronto. Io non ho una downline fortunata, applica semplicemente quello che è stato insegnato a me. Ci sono nuovi metodi di lavoro che stanno permettendo a molti di ottenere successo, ma ovviamente tu non puoi essere informato su questo dato che non ci sei dentro. Io poi non ho mica detto che la tecnologia sia uno strumento da non utilizzare e che non sia valido, sto dicendo proprio l’opposto, a me interessa l’argomento, ma sicuramente non abbandono quello che finalmente sta funzionando per me. Sai cosa? Noto solo un po’ di superficialità e presunzione nello stabilire che persona sono io, come sta andando la mia attività e che persone ho nella mia organizzazione e questo mi dispiace.

    Reply
    1. Antonio F. Russo Post author

      Trovo molto più superficiale e presuntuoso dire “Ci sono nuovi metodi di lavoro che stanno permettendo a molti di ottenere successo”.
      Magari tu hai una delle downline migliori di Herbalife, ma conosco distributori più in alto di te, e so bene come lavorano.
      E questi “molti”, in realtà, sono sempre le stesse poche persone che guadagnano sull’HAP dei loro distributori.

      E se anche fosse vero ciò che dici, sarebbe valido per te e assolutamente discutibile per tutti gli altri distributori.
      Se togli la lista nomi di amici e parenti a qualunque distributore Herbalife, non riuscirà nemmeno rientrare dalle spese iniziali, e molti non riescono a farlo a prescindere, nemmeno dopo anni di attività.

      Mi piacerebbe tanto chiederti quali sono per te i “nuovi metodi di lavoro”.

      1. Usa il prodotto
      2. Condividine i benefici
      3. Indossa il marchio…?

      “Ovviamente tu non puoi essere informato su questo dato che non ci sei dentro”. Io non ci sono dentro, è vero. Ma sono in contatto quotidiano con alcuni leader della tua azienda che sono già parte del Get Team e del Millionaire Team, e con molti distributori, e nessuno di loro conosce questi “nuovi metodi”, che non siano metodi elaborati da Big Al, Taylor e Failla applicati in alcuni casi online.

      E, ti ripeto, basta ascoltarti. “Prodotto, prodotto, prodotto”.
      Tu non ti stai confrontando. Stai mettendo in discussione ciò che ho scritto senza portare nè prove di ciò che dici, nè statistiche nè esempi di metodi differenti dalla lista nomi.
      Se pensi che indossare il marchio, o citare libri di Kiyosaki, siano strategie efficaci, e duplicabili, “perchè creano interesse“, stai ancora navigando in alto mare.

      A questo punto non mi azzardo nemmeno a dirti che non è necessario usare per forza un prodotto mese dopo mese per venderlo con efficacia.

      Reply
  42. Mirko

    Certo che si parla ancora di lista nomi. Ma è abbinato ad una situazione nuova. Io non metto in discussione quello che dici, sei tu che non credi a quello che dico io, pensi che mi stia inventando delle cose? Fai una cosa, dato che sei in contatto con molti distributori, prova a parlare con chi applica i 6 punti di Leon Waisbein, non con altri. E’ strano perchè da quando uso questo sistema sto crescendo fortemente. Rimango comunque interessato sempre anche alla tecnologia cosa che comunque tu non credi, quindi è inutile che continui la discussione. Tanto è un muro contro muro. Io vado avanti per la mia strada, sto crescendo e sono felice.

    Reply
  43. Giuliano

    Sto crescendo e sono felice tipico, lo dicono sempre peccato che nella realtà sia diverso.

    Reply
  44. Mirko

    È incredibile, anche Giuliano mi conosce e sa come sta andando il mio business, non credevo di avere questo tipo di notorietà. Bisogna che stia più attento alla mia privacy.

    Reply
    1. Antonio F. Russo Post author

      Se parli come gli altri sei valutato come gli altri. E’ la regola del Posizionamento sul mercato, che probabilmente non ti hanno spiegato.

      Reply
  45. Mirko

    No, non me l’hanno spiegato. Comunque in ogni caso, io continuò a seguire il tuo blog, perché mi piace seguire tutto ciò che riguarda il network marketing. Per il resto non so più che dire, se mi volete credere bene, altrimenti pazienza, non è un problema mio. Rimango della mia idea che i 6 punti sono un ottimo nuovo strumento per portare il cliente ad avere risultati col prodotto e farlo poi diventare distributore in maniera efficace, semplice e duplicabile. Ecco perché parlo molto di prodotto. Poi uno può contestare la lista nomi e tutto quello che vuoi. Ci sono tantissimi strumenti di lavoro che portano clienti, la tecnologia è uno di questi. Diciamo che la lista nomi è la base di ogni network marketing, può essere datata, ma diciamo che è un sistema universale, poi in ogni network ci sono tante altre metodologie studiate apposta per quel dato network.

    Reply
  46. Mirko

    Non ci avevo pensato, farò sicuramente così, grazie per il consiglio.

    Reply
  47. gianluca

    chiedo scusa, di avere sbagliato l’ obiettivo del discorso. Ho letto il discorso del marketing, e allora ti dico, che non avendolo mai affronatato , non so proprio cosa dire. Scusa ancora la mia ignoranza, ciao.

    Reply
  48. alessio

    ho letto commenti veramenti stupidi nel dire che herbalife e’ una truffa e devo anche dire che a me herbalife non piace io sono sotto a un altro multilivello e vendo faccio affiliati e consumo il prodotto non ho la speranza di fare miliardi come dice certa gente pero’ certamente unito al tuo lavoro tutto fa essenzialmete questi prodotti nascono come qualcosa di alternativo all tua vita quotidiana danno speranza a chi vuole migliorare in alcuni casi la persona necessita di quest chiamamoli concentrati di vitamine o integratori alimentari a me piace piu’ chiamarli cosi non fanno miracoli come alcune persone te li dipingono e di certo una buena dieta e sport fisico migliorano la qualita’ della tua vita.
    trovo assurdo che una persona dica mettiti a spacciare droga fai soldi la droga e’ una truffa per te che la consumi e a chi la vendi vende illusione benefica con deterioamento fisico e celebrale!!!
    tra altro i prodotti certo non te li regalano pero’ anche vero che eliminanto mangiare spazzatura e spese superflue come 30 birre alla settimana e 20 aperitivie rimpiazzi i costi del prodotto. far quadagnare i grandi signori del del alcol o grandi imprenditori stranieri invece che magari un tuo amico che prova a darti un prodotto approvato dalla sanita lo trovo assurdo ! ultima cosa agli scettici provatele le cose prima di giudicarle ignoranti!!!

    Reply
    1. Luther

      credere che con Herbalife o altri multilevel si possa ottenere uno stipendio vero, nella media è pura utopia. Non si possono definire “truffe” ma sono tutti lavori-perditempo che vi faranno solo , al massimo, vendere qualche prodotto ai vostri amici e conoscenti, e dopo averli stressati u bel po’…

      L’obiezione che faccio io è questa:
      Non importa se Herbalife o altri multilevel vendano prodotti “di qualità e vendibili o no” MA, se Herbalife o i multilevel mi affidano il loro prodotto per venderlo, mi scelgono quindi come loro rappresentante…
      PERCHE’ dovrei accettare che mi si riempia la mia zona di concorrenti che cercano di vendere lo stesso prodotto???? :-) in questo modo è chiaro, matematico, che per qualsiasi prodotto in vendita il mercato si saturerebbe subito e io al massimo riuscirei a vendere appunto du prodotti a du amici..

      Se io fossi il rappresentante di una ditta qualsiasi “normale” (non multilevel) e il mio capo reclutasse nella mia zona altri 100,1000 rappresentanti dello stesso prodotto, io mi incazzerei come una biscia :-) …ma per gli “imbambolati da strategie americane” ( ha ha ha) tutto ciò è marketing d’avanguardia..

      Reply
      1. Simone

        Luther, il problema non è tanto il multilevel,porta a porta ecc.. quanto le PERSONE.Perchè alla base di qualsiasi buisness c’è la vendita.
        Purtroppo si sa che in Italia,specialmente in Italia si pensa sempre che vendere sia in qualche modo farsi detestare dagli altri,avere la parlantina o peggio ancora truffare il prossimo.In realtà è chi si fa detestare dagli altri,o truffare che non è in grado di vendere.Vendere semplicemente implica risolvere problemi di altre persone in cambio di un compenso stop.Infatti come dicevo pocanzi vendere è per qualsiasi cosa.Anche chi inzia a fare l’imprenditore deve offrire un prodotto/servizio che possa soddisfare il bisogno dei propri clienti ossia VENDERE,anche il contadino vende i suoi prodotti ai suoi clienti :).Certo poi è logico come tutte le cose ci son dietro delle strategie su come farsi contattare tra cui:sito internet,pubblicità,volantini,passaparola ecc.. però c’è una cosa fondamentale: è il cliente che “deve rompere le palle a noi” in senso buono ovviamente :) e non il contrario.Perchè se tutti i venditori come la maggior parte di loro va dalle persone è molto difficile che acquistano,ma per il semplice fatto che il cliente giustamente pensa:Questo si fa sentire per un suo interesse per il suo di bisogno e non per il mio.Invece deve esserci il processo inverso e fare si che il cliente venga da noi.

        Reply
  49. Elia

    Ciao,vorrei avere maggiori informazioni sul network marketing visto che sto valutando d’iniziare un’attività su questo campo. Grazie

    Reply
    1. Luther

      ciao Elia, secondo me dovresti valutare il mio ragionamento del commento precedente…secondo me se hai intenzione di dedicarti alla vendita diretta, di qualsiasi prodotto, ti conviene diventare il rappresentante di una ditta seria, che ti dia cioè in esclusiva una zona di competenza, così non avrai “la concorrenza” di altri rappresentanti che cercano di vendere lo stesso identico prodotto nella tua zona… altrimenti secondo me è una partita persa.. nel multilevel ci si preoccupa soltanto di “coinvolgere” altri venditori e alla fine solo i primi, in cima alla piramide, ci guadagnano.. per il restante 95% è solo una frustrante presa in giro/perdita di tempo

      Reply
  50. marta

    Assolutamente vero!!!beh non è una truffa effettivamente herbalife ma è sbagliato per me il metodo di insegnamento per vendere. Io sono entrata a far parte di herbalife diventando distributrice facendo trattamenti al viso. Ma dopo un bel po di trattamenti vedo gente disinteressata, quasi annoiate mentre siego l azienda,e sinceramente anke dopo molti no che ricevo per telefono mi sono diciamo bloccata per paura di stressare persone soprattutto amivi e la cosa non mi piace. Sapete consigliarmi qualcosa? Io stavo pensando se non trovo alternative di farmi rimborsare dall azienda i 250euro circa che ho investito in prodotti è possibile? Datemi consigli perfavore

    Reply
  51. tomahawk

    Lavoro in un MLM: mi dispiace dire che il mercato NON può essere saturo ancora. Almeno per i prossimi 40 anni di sicuro. Perché tutti hanno sentito parlare di Herbalife o Amway o lyoness o Organo Gold o ve ne posso citare altri mille!!! Il punto é che non tutti hanno un prodotto di questi in casa. Oggi come oggi tutti hanno la TV. É strettamente indispensabile? No! Per l’informazione una volta bastava il giornale..non il TELEgiornale. Un domani ci sarà un integratore in ogni casa..é strettamente indispensabile? No! Peròs se si può stare meglio senza andare a far la fatica di selezionarsi il cibo vitaminico anziché proteico..perché no?
    Se tu conosci tutta gente che ha già un integratore in casa..complimenti! C’hai proprio sfiga! E cmq anche se fosse non disperare..puoi lavorare anche col mercato freddo, cioé con chi non conosci. Bisogna sforzarsi di trovare più soluzioni ai problemi che problemi alle soluzioni. É questo che fa la differenza tra una vita di serie A o di serie B.
    Saluti.

    Reply
  52. giuliano

    ho letto da qualche parte che herbalife dichiara nel 2010 2.700.000.000 miliardi di dollari di fatturato con 2.100.000 distributori è possibile avere aggiornamenti.

    Reply
      1. giuliano

        è difficile trovare riscontri obbiettivi anche consultando wiki…. figuriamoci siti aziendali,
        ad esempio qui i dati non coincidono:

        http://en.wikipedia.org/wiki/Herbalife.
        chi cerca trova ma in questo caso le cose sono confuse e non capisco se dietro la confusione c’è uno scopo, camuffare la realtà, confrontando i dati che si raccolgono in vari siti si rimane stupiti dal modo grossolano di impostare il marketing e dagli annunci di “lavoro” a pagamento pari alle promesse ambigue di facile guadagno.

        Reply
        1. Antonio F. Russo

          Giuliano, la versione ialiana è epurata da qualche distributore.

          Trovi una versione obbiettiva dei dati solo sulla wiki inglese.

          Purtroppo gli italioti si distinguono anche in questo.

          Reply
  53. Barbara

    Buongiorno, volevo dare il mio contributo. Io consumo i prodotti HL dal 2006, sono diventata supervisore all’epoca investendo 4000 euro in prodotti che ho venduto. Ora non lavoro più ma non è detto che non riprenda in un prossimo futuro, ciononostante continuo regolarmente a nutrirmi con HL. Volevo rispondere a chi dice che HL è una truffa perrchè ti chiedono soldi…. Logico che se devi iniziare un’attivtà imprenditoriale, devi investire, quindi l’obiezione di chi mi dice che ti chiedono soldi, mi pare un po’ forzosa…. Mica ti chiedono soldi a fondo perduto…. Hai comprato dei prodotti che poi rivenderai (o mangerai). Tuttavia si può diventare supervisore (quindi ottenendo il 50% di sconto sui prodotti), anche con il volume di affari investendo pochissimo. Se in HL non lavori è per 1) i tanti pregiudizi di tanta gente, 2) perchè non sai vendere, 3) perchè non sei in grado di rispondere in modo scientifico alle eventuali obiezioni di clienti che comprerebbero pure ma tu non hai le basi per rispondere alle loro domande. L’ alimentazione è un argomento molto delicato di questi tempi bisogna saperne, leggere, capire come funzioniamo e perché i prodotti Herbalife sono buoni.
    Io nel periodo in cui ho lavorato in HL ho trovato che l’azienda è molto seria, rispondono sempre alle esigenze dei distributori e dei clienti con i cortesissimi operatori del customer service di Roma e di Milano. Ognuno può pensarla come vuole ma le opinioni di chi denigra Herbalife sono basate su pregiudizi, invidia per chi si è arricchito con HL e purtroppo sulle esperienze negative che hanno avuto incontrando distributori non in linea con le aspettative di una clientela esigente come quella di oggi. Io farei una scrematura su chi vuole entrare a lavorare con HL perchè io stessa ho visto cose che voi umani…. Solo che proprio su questo si basa il MLM, cioè più persone ci lavorano più tutti ne possono beneficiare. Concordo con Antonio quindi che l’azienda dovrebbe cambiare le strategie commerciali… Oggi come oggi è obsoleta e man mano diventa controproducente. Grazie per l’attenzione di chi ha letto :-)

    Reply
  54. Alberto

    È davvero assurdo come persone che han studiato (hanno conoscenze scritte nei libri ma l’intelligenza, è un’altra cosa non è aver studiato) possano parlare /scrivere di argomenti che conosco un pó per sentito dire e un pó per avertrovato qualcosa nel web.
    Il Network Marketing è talmente semplice e talmente remunerativo che fa paura a chi non vuole mettersi in discussione e gli piace essere preso per mano.
    Non vuoi fare Network Marketing? (non c’entra Herbalife) bene continua a lavorare dopo la sveglia del mattino per qualcuno che fa soldi e decide quanto tu devi guadagnare.
    Io nel frattempo aiuto le persone a star bene fisicamente ed economicamente e ne son fiero.

    Metto il mio nome cognome e faccia, chiunque contatto mi conosce, quindi se è una truffa possono venire trovarmi e prendermi,
    Son fiero di fare questo, aiuto le persone.
    Il Network Marketing è duplicazione non devi rompere le palle a nessuno.
    Gli altri, quelli che rompono sono non goditi nel NETWORK MARKETING e si chiamano venditori.

    Reply
    1. Antonio F. Russo

      Perchè offendi chi non la pensa come te? Tu sei l’unico intelligente, e chi non la pensa come te è stupido?

      Questo è ciò che ti insegnano nel presentarti come networker?

      “Il Network Marketing è duplicazione non devi rompere le palle a nessuno” non vuol dire nulla.

      PS I venditori seri non rompono. Ma questo tu non lo puoi sapere. Mi sa che hai sbagliato blog. Torna a fare passaparola.

      Reply
      1. alberto

        Se è passato questo del mio scritto mi scuso , non era certo mia intenzione.
        I venditori sono persone oneste, ma quello che volevo dire è che il Network Marketing non è fatto e non deve essere fatto di venditori e tantomeno di passaparola.
        Il Network Marketing è oer tutti ma non è da tutti.
        E’ prettamente per le persone propense ad aiutare gli altri, il prossimo.
        E’ il lavoro del 21° e probabilmente proseguirà anche nel 22° secolo.
        E’ talmente semplice che a molti fà paura perchè non volgiono uscire dalla loro zona di confort.
        In ogni caso mi scuso ancora perchè rispetto l’opinione altrui, ma..deve avere delle basi possibilmente.
        Un saluto

        Reply
        1. giuliano

          Non capisco alcune cose del tipo:
          Il Network Marketing è per tutti ma non è da tutti. Ok non è per tutti perciò inutile reclutare tutti quelli che capitano a tiro.

          E’ il lavoro del 21° e probabilmente proseguirà anche nel 22° secolo. Sicuramente lo hai letto su qualche quartina di Nostradamus, previsioni così a lunga scala fanno venire i dubbi anche a più’ credulone dei creduloni, perciò è per tutti, in teoria?

          E’ prettamente per le persone propense ad aiutare gli altri, il prossimo.
          Può essere specialmente o per caso se il prossimo deve sborsare qualcosa o tutto è gratis?

          E’ talmente semplice che a molti fa paura perché non vogliono uscire dalla loro zona di confort.
          Se non è da tutti o per tutti la causa secondo te è perché è così semplice o magari le persone stufe di alzarsi il mattino (che poi sono i tuoi potenziali clienti), temono di investire o impantanarsi in cose che sanno di non essere in grado di gestire, non ho trovato nulla nella mia vita di semplice per essere reso semplice bisogna studiare migliorare le competenze/conoscenza che solo persone obbiettive senza fine di lucro ti possono dare.

          Se non ho capito male:
          Il Network Marketing è duplicazione non devi rompere le palle a nessuno.
          Duplicazione mah, per quanti mesi intendi duplicare e quante persone vuoi duplicare che poi duplicheranno a loro volta, fatto due conti in quanto tempo saturi il mercato e quanto devi romperti le palle e quanto le devi rompere all’amato prossimo per duplicare?

          Scusate sono ignorantissimo ma sembra che ruotino così tanti soldi che magari mi potrebbe interessare.

          Reply
          1. Alberto

            Ripeto per tutti ma non è da tutti.

            Il mercato non si satura..

            Ora se vuoi spiegazioni in dettaglio e merito posso fornirtele, mi contatti e ti spiegherò tutto.

            Se vuoi info su Herbalife NO!

            Non è la sede.

            Soldi ne girano molti i guadagni sono illimitati solo lavorando sodo.
            M fermo qui, se vuoi informazioni [MODERAZIONE: niente info personali]
            Grazie.

  55. Roberta

    Son appena entrata on questo mondo. .. mi piacerebbe saperne di più. ..

    Reply
  56. Mauro70

    Salve sono un distributore e un consumatore contento dei prodotti herbalife e voglio dire solo una cosa: herbalife e’presente in 91 paesi del mondo, conta uno stuolo di medici e ricercatori di fama mondiale tra cui luis ignarro, premio nobel x la medicina, conta sponsor importanti italiani e stranieri come la federazione italiana nuoto, sportivi tra cui RONALDO. Conta 2,5 milioni di distributori nel mondo…cosa vi serve ancora? Non parlate male di qualcosa se non conoscete a fondo! Herbalife mi sta formando con corsi sulla nutrizione, piani di marketing, coach training, quindi non mi manda allo sbaraglio a vendere prodotti di cui non so nulla.sono in continuo aggiornamento.herbalife e’ la prima azienda AL MONDO di integratori alimentari! un saluto e sappiate che l’arma più letale non è la bomba atomica, ma l’IGNORANZA

    Reply
    1. Antonio F. Russo Post author

      Grazie per il tuo intervento. Scontato, banale e senza spunti interessanti, visto che qui si parlava di altro, ma grazie comunque per il tuo tempo.

      Reply
  57. gabriele

    MA PERCHE CHI SCRIVE I COMMENTI CONTRO HERBALIFE NON SI FIRMA MAI? CON NOME E COGNOME??

    Reply
  58. andrea

    ciao a tutti,
    sono un distributore HL da non molto tempo ma utilizzo i prodotti da abbastanza.
    Purtroppo davanti ed intorno a me incontro spesso tanta ignoranza.
    Le persone hanno paura di utilizzare prodotti (certificati da ministeri dei vari paesi ecc) che comunque spesso e volentieri gli vengo prescritti magari dal medico solo avendo un altro nome costo e modo di vendita.
    Herbalife non è un miracolo. Semplicemente investe in prodotti che quando la gente li usa dice”cavolo che differenza”. Niente di più niente di meno. Non vi è problema nel far capire questo alle persone. Tanto se non adotti comunque uno stile di vita sano come SPERO consigliato da tutti i distributori HL(coscienziosi) non puoi avere risultati positivi nel tempo.
    Poi riguardo l’articolo. é buona la spiegazione che tu dai. Anche se essendo scritta sotto forma di articolo è troppo poco articolata…calcola alcune persone si potrebbero fermare anche al titolo e da li nascerebbero problemi su quello che vuoi dire.
    Comunque HL non impone niente..anzi!! Basta comprarsi qualche libro sul Network Marketing per capire cosa è e come funziona..dopodikè il veicolo è il prodotto qualunque esso sia.. Ma il modello lavorativo (una vera opportunità se si vuole fare la differenza nella propria vita) è quello!
    Quindi io dico solo quest’ultima cosa (diciamo) a favore di HL:
    -se hai voglia di fare…caro mio(lettore) puoi fare a modo tuo o come consigliato dalle upline ma puoi fare!!
    -non è una “truffa” ma un modo di lavorare che moltissime aziende adottano e che probabilmente sarà il futuro e l’unico modo di investire sul personale…dato che la tecnologia prende il nostro posto.
    -decidi tu se investire qualcosa subito ma semplicemente per accelerare le tue entrate(un prodotto preso al 50% è diverso da uno preso al 25%).
    -assolutamente il network marketing non è basato sulla vendita…o meglio…la creazione di rendite e la crescita nella scala aziendale non è basata sulla vendita diretta.
    Comunque spero di aver lasciato qualcosa di positivo a tutti, blogger compreso. Ciao a tutti!!

    Reply
  59. giuliano

    Caro Andrea come darti torto a questo punto meglio prendere “l’asino” per le corna, diciamo che è tutto vero quello che scrivi sta di fatto che non è una truffa, infatti qui nessuno scrive che è una truffa, si sostiene che è in molti casi può essere una fregatura, i due concetti sono abbastanza diversi , basta leggere le statistiche e le varie denunce che l’azienda ha dovuto affrontare.
    Non so forse bisogna vivere di proprie opinioni ma credo che esse debbano tentare almeno di allinearsi alla realtà che a quanto leggo pare leggermente trascurata, dando di conseguenza ampio spazio a illusioni con risultati spesso catastrofici naturalmente solo per “alcuni” che si fanno facilmente manipolare.
    ultima cosa mai sentito parlare di : astroturfing o sockpuppet.

    Reply
    1. andrea

      si si conosco…non a fondo ma conosco ;) IO PER FIDARMI DI INIZIARE UN’ATTIVITà NEL NETWORK MARKETING SONO STATO NON SOLO MALFIDATO…DI PIù…
      il discorso per me e forse solo per me …è che al mondo c’è chi per esempio vende macchine usate o a km zero in realtà già incidentate e/o distrutte ma con la scocca integra….ma non per questo quando il cliente rimane a piedi dopo 200KM è colpa della casa madre della macchina ;)…
      stessa cosa per Herbalife…troppi che hanno fallito o che hanno voluto correre troppo poi ne parlano male…il discorso è che è come ogni cosa…crescere piano piano…imparare cosa si fa…cosa si vuole fare…CIOè NON C’è INVESTIMENTO…se vuoi investire lo fai perchè vuoi guadagnare…ma se poi pensi che le cose vengano da sole…ovvio che rimani male ed hai buttato soldi…cioè ne esistono quanti ne vogliamo ad oggi di prodotti per la cura del corpo e del benessere…Herbalife come altre multinazionali ti dice…. SE VUOI LI PUOI ANCHE DISTRIBUIRE…CI STAI?!!?!? SENO ARRIVEDERCI E GRAZIE…io non capisco ancora…e giuro che ci sto provando…dove sta il problema?!?!?! è così esasperante per chi non è un distributore Herbalife che i distributori Herbalife si guadagnino dei soldi lavorando?!?!?!?!? cavolo allora perchè non parliamo che ne so…di tutte le altre cose vendute come miracolose anche in farmacia ecc ma che poi miracolose non sono…cioè ne esistono di diete…ma siccome le compri al banco quelle hanno un mercato perfetto…non è forse vero che poi escono fuori mille impicci su prodotti ecc venduti per buoni e poi sono pieni di schifezze ecc…Herbalife è semplicemente una delle tante multinazionali di settore BENESSERE E NUTRIZIONE…vende perchè la gente chiede…seno non darebbero retta ad un distributore se non ne avessero bisogno…e poi il mercato è anche invogliare…ebbene si…la pubblicità 7 volte all’ora in tv non la vedete?!?!? io credo che essere critici è sacrosanto e ben venga…ma addirittura criminalizzare no…le denunce…bè lavoro in una clinica….le denunce sono gratuite te lo dico io….
      chiede alla classe medica cosa sono le denunce…ormai vengono fatte così…tanto spesso e volentieri non hanno alcun seguito… ;) HO SICURAMENTE DIVAGATO…
      e comunque…io non difendo l’Azienda…io difendo una cosa…i prodotti (integratori e non medicinali o pozioni miracolose) sono ottimi per me e chiunque li usa che conosca(mettiamola così)…il modus operandi dei distributori che si formano sul serio è aiutare le persone a mangiare meglio e magari fargli ripagare i prodotti(se li prendono) o addirittura fargli guadagnare qualcosa(eventuali guadagni elevati dipendono da persona a persona e dall’impegno)…
      INOLTRE stiamo qui a discutere sul fatto che un’azienda guadagni su un bisogno delle persone di oggi e figuriamoci di domani…e cioè alimentazione sana che manca ed informazione su come alimentarsi che manca anche quella…quando andiamo mille volte l’anno dal medico per farci curare a pagamento…non è uguale?!?!?!? prevenzione e cura ormai (A DETTA DI MEDICI E NON DISTRIBUTORI) sono sulla stesso piano…quindi…chi vuole usare herbalife può farlo…chi altre marche da banco in farmacia può farlo…cioè è solo una scelta…c’è mercato di richiesta…e tante aziende offrono a modo loro qualcosa…herbalife lo fa così…se ci si vuole stare ok…seno si compra solo…altrimenti si passa ad altri prodotti…SEMPLICE…NO FREGATURA…POTETE PICCHIARE IL DISTRIBUTORE PERCHè SAPETE TUTTO DI LUI GENERALMENTE…PRODOTTI CERTIFICATI DAL MINISTERO NAZIONALE(SE POI VI FIDATE O MENO PROBLEMI VOSTRI) E STOP….L’OPPORTUNITà LAVORATIVA è IN UN MODO…SE SI VUOLE SI COGLIE O SI PROVA…SENO DI NUOVO ARRIVEDERCI E GRAZIE…CE NE SONO TANTI CHE HANNO BISOGNO…E CHE RIUSCIRANNO E CHE SI IMPEGNERANNO…

      Reply
  60. andrea

    caro giuliano la mia realtà è che questo mese ci ho fatto 600 euro ed un bene immenso ad almeno 3 persone…poi per il prossimo mese dovrò impegnarmi…
    fregatura e truffa per me sono sullo stesso piano:
    TRUFFA..Sinonimi trovati: bidonata, bidone, broglio, disonestà, dolo, fregatura, frode, imbroglio, inganno, ladrocinio, pacco, raggiro, simulazione || Altri termini correlati: buggerata, trucco, chiavata, ciulata, inculata, sola, chiavata ciulata, intrigo, maneggiamento, gabola, ruberia, impostura, turlupinatura, furto, ladroneria, latrocinio, rapina
    quindi è vero ognuno pensa quel che vuole…qui chiudo…perchè tanto vedo che non credi a quello che ti dico(ovviamente perchè non conosci me tantomeno…a mio parere…l’Azienda) …
    Però piccolo consiglio per gli altri lettori…PARLARE è FACILE…c’è chi viene ad un meeting e già sa tutto…e già può dare sentenze….SARà SUCCESSO ANCHE A VOI NELLA VITA IN DIVERSI AMBITI…CHE VI SIATE APPENA PRESENTATI E LE PERSONE VI ABBIANO ALLONTANATO COSì…PERCHè SECONDO LORO VI AVEVANO GIà INQUADRATO…ECCO LO STESSO SUCCEDE CON LE AZIENDE …CON I LAVORATORI…CON I DISTRIBUTORI HERBALIFE…SUCCEDE OVUNQUE…QUINDI SE IO SCRIVO QUI è SOLO PER LASCIARE QUALCOSA E NON PER DISCUTERE TANTO NON SERVE…LE PERSONE CONOSCONO DAVVERO LE COSE SOLO QUANDO CI SONO DENTRO…MA NON DA POCO…DA SETTIMANE… LASCIO UNA FRASE E CHIUDO.
    “Accetta. Non per rassegnazione, ma niente ti fa perdere più energia di litigare con una situazione che non puoi cambiare.” cit. Dalai Lama ….ogni volta che vi giudicano o che giudicano qualcosa a voi cara….prima di discutere pensate a sta frase ciao…..ahahahah ho fatto il saggio ma sono il primo che incappa in discussioni insensate…ma continuerò a crescere…anche grazie ad Herbalife ;) ciao a tutti

    Reply
  61. Giorgio

    Giorgio
    Scusate quello che ho capito da questa discussione è che integrare il proprio stipendio di qualche euro magari senza andare a imbiancare qualche alloggio sia sconsigliabile ??

    Reply
    1. Antonio F. Russo Post author

      No, ma bisogna saperlo fare con criterio, seguendo gli sponsor giusti. Se ti dicono di fare la lista nomi, non sono seri. Se nascondono il nome della loro azienda, non sono seri.

      Reply
  62. daniele

    ciao a tutti, i prodotti sono ottimi, e” il resto che non va.dopo un anno e mezza ho mollato, troppe spese benzina telefono ,ogni evento devi pagare, il gioco non vale propio la candela,ai miting tutti fratelli poi fuori a gara per rubarti i clienti, soldi sempre da investire,ho voluto fare l esperienza e in termini di denaro mi e” costata molto cara, volantini da fare, io onestamente non consiglio a nessuno di fare quello che ho fatto io, peccato i prodotti sono buoni ma il resto non ho avuto risultati..sempre tante parole, ti esaltano a tue spese,ma meglio un lavoro tradizionale,con il massimo rispetto per tutti,ogni persona puo fare quello che vuole, ma con i soldi che ho investito e il tempo, pensavo molto meglio,poi quando decidi di mollare non ti guarda piu nessuno… ma…

    Reply
  63. Simone

    Ciao a tutti,
    ci tengo a precisare che non ho mai studiato Marketing, ma che sono un venditore che ha qualche punto percentuale sopra il traguardo aziendale, stando ai dati non sono un campione ma sono um buon venditore.
    Suppongo sia banale dire che per proporre un prodotto in modo da attrarre il cliente la cosa fondamentale è quella di credere in esso, per cui tolgo completamente il mio interesse sulla qualità dei prodotti venduti dalla Herbalife, mi voglio soffermare sul sitema di marketing che secondo il mio avviso diventa una truffa dal momento che alcuni lavoratori per avere maggiori profitti inventano cose non dette dall’azienda sul prodotto o sul metodo di lavoro (es. prodotti miracolosi per guarire, si possono ottenere tanti clienti in poco tempo, ecc.), da quanto ho appreso è un sistema molto semplice, si acquista un pacchetto, si seguono dei corsi grazie ad essi si convincono i clienti ad acquistare un valido prodotto e si ha un guadagno sulla vendita.
    Ottimo metodo per chi si deve far conoscere e quindi non ha modo di spendere troppi fondi nella prorpria sponsorizzazione, ma un’azienda che ha dati contabili come ho letto da alcuni commenti perché continua ad utilizzare questo metodo???
    Perché io dovrei ritenere un’azienda seria se per entrare in essa devo pagare??? Se vado da un fornitore ed acquisto merce pago ciò che compro non gli do i soldi per una tessera.
    Perché devo pagare per seguire dei corsi??? Se la mia azienda vuole che io migliori (per un suo interesse) mi spesa tutto.
    Ma soprattutto un’azienda è seria se a vendere prodotti che riguardano una cosa fondamentale per ogni essere vivente come la nutrizione, mette persone (sicuramente molte saranno competenti comunque) che per vendere i loro prodotti hanno PAGATO un pacchetto di benvenuto???
    Io da totale ignorante sul metodo di piazzare i prodotti e i servizi nel mercato, ritengo che più che Marketing questa sia speculazione, si ha il minimo indispensabile di lavoratori sul proprio libro paga (meno tasse, meno problemi burocratici, sanitari, ecc.ecc.), profitti continui dato che non ti fa un prestito di prodotti ma tanto paghi tanto acquisti e infine essendo tutti esterni alla società (diciamo deglia acquirenti che rivendono), qualsiasi errore è dei disonesti, dei bugiardi che andrebbero segnalati, dei cosi detti “gargarozzoni”.
    Mi domando, che valori può avere un’azienda che usa questo tipo di “Marketing”???

    Reply
  64. Paolo

    Allora, mi rivolgo a tutti quei cari utenti che hanno letto, scritto e ottenuto risposte/aperto discussioni all’interno di questa pagina: nessuno, e dico nessuno, è riuscito ancora a cogliere il vero aspetto della truffa herbalife!
    Io sono qui per questo, per spiegarlo a chiunque si trovasse anche per caso a leggere questa pagina e volesse finalmente avere le idee chiare al riguardo.

    Tratto da una storia vera (la mia):

    Innanzitutto la truffa Herbalife ha inizio con un numero telefonico che potete trovare su magazine o tramite i famigerati (in tal caso non famosi) “amici” di “amici”. Se incappate nel primo caso troverete un’annuncio che tutto spiega tranne per quale dannato lavoro ti stai presentando nel luogo del futuro appuntamento!
    Una volta contattato uno dei tanti sedicenti milionari della “nota” azienda (che in realtà è uno sfigato sottopagato coi pidocchi) lui vi risponderà quasi sicuramente richiamandovi o rispondendo alle vostre email e a questo punto fisserete un appuntamento che lui avrà anche la pretesa di definire COLLOQUIO! Ma lo sanno questi egregi signori cosa essere COLLOQUIO? Colloquio è quando un datore di lavoro valuta tutte le persone convocate senza perdersi in chiacchiere da manuale ed in base a canoni prestabiliti e CV decide in seguito chi assumere, se assumerlo e se risponde ai requisiti richiesti da lui o dall’azienda! IGNORANTI! IGNORANTI! E lo ripeto IGNORANTI!
    Comunque, giunti sul luogo dell’appuntamento verrete trascritti in un libricino di presenza dove inseriranno nome, cognome ed il vostro numero di telefono e successivamente attenderete in una sala con altre persone, una buona occasione per parlare con la concorrenza, gente che non rivedrete mai più per intenderci, ma niente di che!
    In seguito, anziché l’agognato COLLOQUIO, inizierà invece una conferenza (una squallida conferenza con PC, micorofono e proiettore dei più usurati mai visti, che azienda di classe e di miliardari eh!) e dunque immaginate la mia rabbia, la rabbia di una persona che voleva semplicemente arrivare al sodo invece di filosofeggiare con gente talmente inclassificabile che non esiste un termine per descriverla! Per intenderci meglio, valutare me e decidere se assumere me o meno, ADESSO! SUBITO! ORA! Voi capire mia lingua SFRUTTATORI!
    Tornando a noi, inizia la conferenza dove ti invaghiscono di belle parole imparate a memoria dopo anni di speculazioni e qualche battuta delle più angoscianti mai ascoltate, e non finisce qui, durerà anche la bellezza di 50 minuti, 50 minuti di sentir parlare un altro sedicente milionario che a detta sua non sa neanche le coniugazioni, non è niente e non è nessuno però una volta entrato nell’onda del futuro ha iniziato a guadagnare alla faccia nostra un sacco di soldi al mese (e quasi quasi dopo un po inizia anche a crederci da solo, è ridicolo!) e chiunque cede alle loro parole e promesse è fottuto e ha fatto il loro gioco, è caduto nella loro rete e gli ha procurato anche qualche soldo in più siccome li ha aiutati nel loro scopo, adescare idioti bisognosi di denaro o di lavoro come nel mio caso!). A quel punto dopo 50 minuti di rottura di coglioni, tu speri alla fine della fiera nel fantomatico colloquio dove ti diranno se gli interessi o no! E invece ti invitano ad un’altra conferenza di 4 ore questa volta, cioè non è bastata la prima 50ina di minuti nel ripetere sempre le stesse cose (cioè un cazzo) e nell’abbindolare cretini, adesso di ore gliene servono 4, poverini!
    Naturalmente io non ho accettato più nulla da loro e devono ringraziare che dopo la clamorosa presa per il culo ai miei danni non li ho anche presi a schiaffi su quelle facce da ****!
    Per quanto concerne gli altri che ancora non hanno avuto il piacere di avere a che fare con queste persone, beh! dico loro di STARE ALLA LARGA SE VOGLIONO FATTI (LAVORO) ANZICHE’ CHIACCHIERE DA PREDICATORI AMERICANI CHE DARANNO SOLO ODIENCE AD HERBALIFE E A VOI CALCI NEL CULO! Grazie dell’attenzione.

    PS: delle foto che mostrano, alcune sono palesemente ritoccate mentre delle loro “conoscenze” molti sono attori pagati e altre delle persone che dicono di conoscere sono persone che non hanno mai visto o sentito in vita loro di cui hanno estratto le immagine tramite internet per mostrarle a mò di diapositiva! Inoltre se seguite il filo logico dei loro discorsi noterete che fanno palesemente acqua!

    PPS: la cosa più clamorosa è squallida è che lo staff di herbalife gira in cerca dei siti che diffamano la loro compagnia e si autoscrivono, camuffandosi da clienti o gente comune che ha provato i loro prodotti, che invece sono soddisfatti e che herbalife è grandiosa, si grandiosa, come un cesso traboccante di *****!

    Reply
  65. Gaetano

    Salve ragazzi, ho fatto un colloquio oggi a Cantu in un centro benessere. Si, mi hanno dato la cartolina a 15 euro per il meeting che si terrà Sabato 1 Marzo. Volevo sapere, in parole spicciole, se conviene andare o se alla fine ti faranno pagare ancora qualcosa? Grazie, se qualcuno mi risponde, mi fa un grande piacere, perché io ci credevo veramente visto che volevo aiutare la mia famiglia imparando certe cose.

    Reply
    1. Mirko

      Si, speculazione finanziaria da parte di un soggetto che in attrito con Herbalife da anni e si fanno la guerra a vicenda.

      Reply
      1. Giuliano

        La guerra tra soggetti moltissimi senza competenze attirati da una speranza illusoria di un reddito che il piu delle volte è un costo, mentre vi fate guerra fra di voi per piazzare un prodotto o per adescare un nuovo distributore voi in ogni caso tirate il carretto come degli buoi e a loro restano ovviamente le briciole alle Cayman.
        Non è un caso ma pura e semplice speculazione dove è a volte difficile capire o identificare i prodotti che sembrano più i soggetti dediti al consumo e allo smercio che i prodotti stessi, tutto ciò alle spese dei soggetti stessi alla base della che allegramente hanno pagato una quota di ingresso e non trovano più un mercato su cui operare e piazzare il prodotto che deve nella maggioranza dei casi diventare un nuovo distributore pagante, rinnovando così la catena meccanismo pretestuoso per vendere una posizione, una collocazione un presunto reddito lavoro nell’ambito di una struttura piramidale.

        Reply
    2. sergio tixi

      per Giuliano
      ciao.la bufala dell’azione in borsa è chiaramente capibile da chi ha investito denaro sonante in aziende contrarie ad herbalife e non ha guadagnato nulla ed è un a mera strategia del mercato…parlarne male..pur di aprlarne.
      Per quel ceh riguarda il sistema di ehrbalife NOPN è una piramide altriemnti cis arebbe uan eprsona sola ceh guadagna. Qui guadagna chi merita di più anche se è entrato dopo, più lavori più guadagni..questo è network marketing e non piramide

      Reply
  66. giuliana

    Siamo alle comiche… tutti sanno e nessuno sa. mi domando tutte queste persone cosa fanno nella vita? Francamente non lo so, ma sicuramente non combineranno mai niente di costruttivo

    Ho conosciuto herbalife quando mio figlio faceva attività agonistica, mi sono informata e mi sono innamorata dei prodotti, mi sono iscritta per avere uno sconto e piano piano mi sono fatta un entrata mensile grazie a clienti innamorati del prodotto come me. Clienti che non avevo neppure cercato inizialmente, il mio entusiasmo sui miei risultati li aveva contagiati senza neppure me ne rendessi conto. Ho iscritto persone solo perché conoscendomi hanno visto i miei guadagni…. anzi francamente alcune persone ho anche consigliato di smettere di restituire il Kit d’iscrizione, non mi servono palle al piede che rovinano il buon nome dell’azienda . Quando consigliavano i prodotti, si sentiva a pelle che pensava solo al loro guadagno, e non al risultato sul cliente.

    Sono una nonna, quasi a tempo pieno, e posso permettermi grazie ad herbalife, di lavorare e nello stesso dedicarmi a loro, e di riempirli di regali e attenzioni.
    Credo che il metodo più vero e più semplice è quello Mark Hughes… usa, indossa e parla. Certo, oggi, come oggi la spilla è obsoleta, ma basta usare i prodotti, per avere la carica giusta per parlarne con entusiasmo.
    Io quando parlo del prodotto, penso ai benefici che ne riceverà la persona, no ai soldi che mi entreranno in tasca, quando consiglio l’attività, sono convinta di offrire un’ottima opportunità,
    Quello che rovina herbalife sono
    1 – I venditore stile Vanna Marchi, purtroppo s’infilano on ogni settore di vendita.che rovinano il buon nome dell’aziena
    2 – Gli esperti di PNL, esperti di network marketing , i motivatori, i coach,
    Herbalife è herbalife grazie ai prodotti, non servono venditori di fumo e venditori di chiacchiere.
    Scusate di solito non lo faccio, ma stasera i nipoti sono fuori con i genitori, quindi mi sono divertita a dire la mia ;)

    Reply
    1. andrea

      la cosa..folle…è che persone come PAOLO sopra mettono tutti le casualità in senso negativo in modo che un prbabile nuovo collaboratore Herbalife se si trova alle prima armi o se è stato ad un meeting si spaventa…RAGAZZI…HERBALIFE PUò NON PIACERVI COME VE LA HANNO PRESENTATA…SEMPLICEMENTE PERCHè è UN ATTIVITà INDIPENDENTE ED ANCHE I MEETING SONO INDIPENDENTI ED ANCHE I COLLOQUI…OGNUNO LA FA COME VUOLE E SE NON LA FA IN LINEA CON LE REGOLE AZIENDALI E DENUNCIATO VIENE ESCLUSO IMMEDIATAMENTE DALL’AZIENDA… QUANTE PI..E CHE SI FA LA GENTE…IO SONO DISTRIBUTORE ORMAI DA NOVEMBRE…I PRODOTTI FANTASTICI….QUALITà ELLA VITA MIGLIORATA GRZ AD ESSI….MI STO CREANDO IL MIO EXTRA MENSILE CHE IL MESE SCORSO è STATO DI 700 EURO E PASSA….E INTORNO A ME SON TUTTI FELICI….PERCIò COME SI DOVREBBERO DENUNCIARE MAGARI EVENTUALI DISTRIBUTORI CHE LAVORANO A CACCHIO SI DOVREBBERO DENUNCIARE ANCHE EVENTUALI PERSONE CHE DIFFAMANO L’AZIENDA IN GENERALE SOLO PER UNA LORO CATTIVA ESPERIENZA… ALTRI POI VBB SONO PROPRIO DI ALTRE AZIENDE…O FARMACISTI …AHAHAH HANNO PAURA CHE LA FILOSOFIA HERBALIFE ED I SUOI INTEGRATORI RIDUCANO LE ENTRATE IN MEDICINALI… signori c’è sempre il rovescio della medaglia… mai sentire una campana sola….di cretini ce ne sono sia per strada che nel web….cmq un’esperienza è un’esperienza….non giudico quella d altri…seno mi metterei allo stesso livello loro….buona giornata….io ora vado a migliorare la nutrizione di altre persone che MI CHIAMANO LORO E SANNO CHE FACCIO HERBALIFE E NON VEDONO L’ORA DI COMINCIARE… siate critici….ma con la testa vostra….non deve bastarvi ne la mia di esperienza ne quelle negative…dovete vedere e valutare…e magari provare come si dice di tutto nella vita….POI AVRETE LA VOSTRA VERITà…esistono distributori “cattivi” in HLF tanto quanto esistono persone “cattive” nel web…. la differenza la fa ognuno di noi….anche i razzisti seno avrebbero le loro ragioni…;) ciao

      Reply
  67. teoruby

    C’è una canzone del cantante americano John Mayer, la canzone si chiama “belief” (convinzioni, fede ecc.)
    trovo interessante come questa canzone (meravigliosa) parli di cosa può arrivare a fare la gente tramite le loro “convinzioni”. consiglio a tutti di ascolarla bene.
    Comunque grazie alle nostre “belief” possiamo dedurre che:
    per fede un uomo può nascondere un bambino morto,
    per fede un islamista estremo (ne è fermamente convinto) si fa saltare in aria per distruggere basi nemiche e crede che sarà ricompensato con tante belle vergini in paradiso.
    per fede un personal trainer(regolarmente assunto e pagato da una palestra) crede che sia giusto guadagnare anche sui prodotti che riesce a piazzare ai clienti, lui è convinto, lui con amore lo fa ed è doppiamente contento e la sua etica è contenta di pari passo.
    per fede lo stesso personal trainer (come possono essere medici, ragazzi che si immettono nel lavoro, professori ecc) crede che la sua etica sia piu forte del personal tariner di prima e quindi si “accontenta” del suo regolare stipendio senza incrementare con altre vendite ma eticamente è in pace e crede che sia sbagliato il percorso preso dal personal trainer precedente…
    concludo dicendo che “all everyone belief and belief can !” DOVE SCEGLI DI STARE?

    Reply
  68. GIULIA

    Mi piace leggere questi commenti. il network marketing esiste da prima che ogniuno dei vostri genitori vi mettesse al mondo.
    Penso anche che ogni persona sia libera di scegliere cosa fare nella propria vita, c’e’ chi investe in borsa, chi lava i vetri delle macchine, chi chiede elemosina, chi vende il pane, chi pulisce cessi per sfamare la famiglia, chi compra in stock e rivende per neccessita’… poi ci sono idraulici,assistenti, segretarie ecc ecc ecc … medici, anche loro sanno che prescrivere un medicinale o delle visite porta il paziente a delle spese alte alcune volte e spesso da una parte cura dall’altra distrugge (esperienza personale), ma mi chiedo… PERCHE’ CRITICARE CHE SCEGLI COME LAVORARE! Se non vi garba lasciate stare i commenti da PERSONE NON INFORMATE DEI FATTI!
    Lamentarvi e’ uno stato mentale che provoca danni solo a voi stessi che, continuando a lamentarvi, non risolvete i vostri problemi. La vera truffa e’ altro ragazzi… bene vado a pagare le tasse (questa non e’ truffa?)
    buona giornata

    Reply
  69. maurizio

    Buongiorno a tutti,
    penso che ogni individuo abbia la possibilità di ragionare con la propria testa e abbia il diritto di fare ciò che gli piace.
    Visto che oggi in Italia c’è una grandissima opportunita di lavoro e quelli che sfortunatamente l’hanno perso sono
    aiutati moltissimo dal nostro Meraviglioso Parlamento, cerchiamo di non essere sempre pronti a sparare in modo gratuito sulle scelte degli altri.-
    Volevo dirti caro A. Russo, sono tre anni che continui a pubblicare sul sistema di vendita utilizzato da Herbalife, ma con tutti i problemi che abbiamo non sai fare altro che scrivere sul blog.
    Mi piacerebbe sapere che lavoro svolgi e per quale azienda
    Maurizio da Parma

    Reply
    1. Antonio F. Russo Post author

      Veramente ti faccio notare che pubblico sul blog una volta ogni morte di papà. Sei pure disattento, oltre che arrogante.

      Reply
  70. Marco

    Prima di parlare bisognerebbe avere coscienza e conoscenza di ciò che si dice… La mia compagna fa Herbalife da 2 anni, non ha pagato nessun corso, ha provato ed usato i prodotti, li ha promossi a me ed amici conoscenti ecc.
    Io li uso da tempo e devo dire che sono molto validi, in tutto e per tutto. Percorro 1500km al mese in bici e 400 a piedi, faccio attività fisica x 4 ore al giorno e devo dire che mi aiutano moltissimo !
    La mia compagna oggi guadagna in un mese quello che io guadagno in 1 anno…fate 1 po’ voi (sono 1pilota di aerei).

    Reply
  71. Daniele

    Si parla di truffa nel metodo per quanto riguarda il marketing Herbalife, ma praticamente si mette in dubbio che il Network Marketing ( senza considerare proprio Herbalife ) sia una truffa il che illustri professori o professionisti dicono tutto il contrario ( non posto link ma basta una ricerca su google ) magari Herbalife non è fonte di studio ( ma cosi non è ) ma il Metodo di Network Marketing è fonte di studio in tantissime università, e l’efficacia e la potenza di questo metodo è, per chi s’informa un minimo, subito chiara.

    Per quanto riguarda Herbalife, ho letto tantissime cose sbagliate, ma piuttosto che mettermi a discutere su chi ha ragione e chi no vi racconto la mia storia e poi potete trarre le vostre conclusioni.

    Sono Daniele Rossetti di Velletri, giusto per farvi capire che sono una persona reale, ho 31 anni ed ho conosciuto herbalife quando ne avevo 18 non ero interessato all’attività ma mia mamma si, a quei tempi non m’interessava sapere come andava la cosa e mi sono fatto solo ogni tanto dei frullati stop, mia mamma ha smesso di fare l’attività dopo poco quindi non siamo diventati ricchi con Herbalife, però l’idea chei prodotti facessero bene mi è rimasto impresso, comunque poco tempo fa stavo sfiorando i 100 Kg anzi non poco fa era il 20 Aprile 2014 esattamente ( il mio peso forma sarebbe 82 e sto ancora lavorando per migliorare il mio fisico e raggiungere tale obiettivo ad oggi peso 88 Kg )cosi il 20 aprile una mia amica mi dice che ha cominciato a fare Herbalife, cosi non la faccio neanche parlare, le dico proprio non m’interessa che mi spieghi, so che fa perdere peso, so anche che posso avere una piccola entrata extra e cosi programmo l’utilizzo dei prodotti con lei e per qualche settimana ( sono state 3 ) ho solo utilizzato i prodotti (volevo essere sicuro su di me che erano cosi efficaci come dicevano ) dove ho avuto dei risultati incredibili, ma tengo a sottolineare che non solo sto utilizzando i prodotti Herbalife, ero e sono fermamente convinto che per stare bene bisogna anche migliorare il proprio stile di vita, non fumo e non bevo alcool ( ogni tanto magari si ma non sono abituale a tale cosa) e cosi sto facendo. Comunque l’utilizzo del prodotto per quanto mi riguarda ha funzionato subito e poco dopo ho cominciato l’attività ( è iniziato il mio terzo mese mentre scrivo ) ho seguito subito un corso di formazione ( ci sono interessanti sezioni di leadership, che non c’entrano nulla con herbalife, che solo quelle ti possono cambiare la vita ) ed il mio programma era di guadagnare qualcosa, piu o meno 500 euro al mese:
    Il mio metodo di lavoro in Herbalife è il seguente, utilizzo i prodotti e mi rimetto in forma e tutti quelli che mi stanno intorno mi chiedono come faccio, gli rispondo quello che faccio, ovvero, semplice prendo BIBBITONI Herbalife, molto mi prendono in giro e non gli frega nulla, altri mi prendono in giro ma chiedono maggiori info, altri ancora sembra che parlo del demonio e dicono “MA NOOO FANNO MALISSIMO” pochi, molto pochi dicono “davvero? ma funzionano, mi puoi spiegare ?”
    Comunque alcuni interessati hanno preso i prodotti…vi dico chi sono per me e non tutti hanno cominciato il primo giorno, Entrambe le mie 2 sorelle, mia mamma, mia zia, 2 miei cugini, la moglie di un cugino, la mamma di una mia Ex e la mia ex, una collega della mamma della mia ex, 2 miei colleghi di lavoro ( perchè lavoro come programmatore web )

    nel mio primo mese di attività ho guadagnato circa 20 – 30 euro sono proprio quello che ho messo in tasca dopo aver ripagato tutti i prodotti che utilizzo,

    nel mio secondo mese di attività ho guadagnato 400 euro messi in tasca.

    Come vedete non sono grandi cifre e non serve investire che 58 euro ( per aprire la propria attività ) ma la differenza la fanno la formazione, il modo in cui si vive la cosa.

    Io ad oggi però ho deciso d’impegnarmi anche in questa attività per vedere se come dicono basta seguire l’esempio per riuscirci, non voglio voci di voci o testimonianze di nulla, voglio essere io la mia fonte, ma un messaggio che voglio passare qui ( lo passano anche ai corsi Herbalife ) è che non puoi guadagnare cifre elevate se non t’impegni, non diventi ricco se non ci metti impegno costanza.

    Personalmente lavoro dalle 9 alle 19 in ufficio ( se mi dice bene ) tutti i giorni dal lunedi al venerdi, il mio impegno Herbalife è oltre che parlarne con le persone fare una formazione settimanale di 1 ora e mezza il martedi 1 apericena il giovedi ed 1 sabato e domenica al mese seguo il corso di cui parlavo poco sopra.
    E’ tanto è poco non lo so, fatto sta che vivo cosi poco tempo libero ( anche se molta energia ).

    Stop questi al momento sono i fatti.

    Però tengo a sottolineare alcune cose che ritengo corrette, il piano marketing è perfettamente spiegato sia durante i corsi sia con i manuali che arrivano a casa con i 58 euro ( se volete posso anche rispondervi qui no problem ), inoltre
    NON è ASSOLUTAMENTE vero che è necessario investire soldi in questa attività, certo si può fare non lo nego ( ma tutto dipende dalla velocità con cui si vogliono fare i primi guadagni ) , ma si può anche non fare, la crescità sarà leggermente più lenta. E non ho decantato guadagni assurdi ma reali che posso anche dimostrare facilmente.
    E concludo con Herbalife non è LA soluzione FINALE per tutti i problemi sia di guadagno che salutari, ma sicuramente può essere vista come una delle opportunità.
    In ogni caso che vogliate fare Herbalife o meno vi auguro che qualsiasi cosa dove mettete il vostro impegno vi dia grandi soddisfazioni.

    Reply
  72. Francesco

    Herbalife vieta categoricamente di promuovere i propri prodotti online o con pubblicità classica. L’ unico sistema permesso è quello che contatto personale. Herbalife sta facendo una campagna di segnalazione e rimozione degli account che non rispettano le regole. Però ce ne sono davvero tanti e non sempre è possibile risalire al responsabile. HL ha un listino fisso per tutti. Non è permesso fare sconti. I prezzi non sono pubblici (e non dovrebbero esserlo) per invogliare gli utenti a contattare i distributori. Le aziende che usano il multi-level marketing lo usano perchè sanno bene che i loro prodotti sono specifici e particolare e non verrebbero valorizzati appieno. Se pensi al folletto, alla fine è un aspirapolvere però costa dieci volte di più. Eppure mia mamma quando lo ha provato lo ha voluto, perchè? HL sta avendo moltissimi consensi nel mondo dello sport tieni presente come testimonial ha Leo Messi e i testimonial devono usare il prodotto. Sono prodotti apparentemente simili a molti altri ma nello specifico molto sofisticati, per apprezzarli li devi usare, altrimenti le parole sono superflue.

    Ho fatto HL intensamente per qualche anno, ora ho una piccola rete che mi porta qualche centino al mese. Uso i prodotti sempre come tutti in famiglia, non faccio crescere la rete perchè attualmente mi sono dedicato alla famiglia, ma

    1) Le rendite restano per sempre
    2) Posso potenziare la rete quando voglio

    Molto di quello che hai scritto non l’ ho capito e non capisco perchè dovrebbe essere una truffa. Solo perchè non sai come funziona?
    Affermi che HL “ruba soldi”. Puoi spiegarmi bene questa frase, cosa ti ha “rubato”? Ti confermo il contrario! L’ iscrizione non ha nessun costo se non le tasse e i bolli che servono per la pratica. Ti viene assegnato il tuo primo KIT che costa quello che vale essendo pieno di prodotti. La politica di HL è usalo e insegna ad usarlo. Se non hai manco un prodotto voglio bene vedere cosa puoi proporre.

    Quando sei andato a scuola non ti “hanno obbligato” a prendere i libri di scuola? Ecco il KIT sono i tuoi libri. Qualcuno pensa che i libri siano le fondamenta del sapere, qualcuno solo uno spreco di denaro per alimentare le multinazionali. Questi sono pareri diversi e personale. Ma per come la generalizzi tu, sarebbe come dire che la scuola è una truffa perchè ti fa comprare i libri. hahahahaha fa davvero ridere!

    Reply

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *